Connect with us

Hi, what are you looking for?

Mobile

Ufirst, la app elimina code

Ufirst

Ufirst è la app elimina code che sempre più viene utilizzata dalle società per affrontare il problema del distanziamento sociale.

Sto per darvi una notizia sconvolgente. Per me lo è stata. In un anno passiamo mediamente 16 giorni in fila. Corrispondono a 400 ore della nostra vita sprecate a fissare la nuca di uno sconosciuto. Fortunatamente la tecnologia ci può permettere di riappropriarci di queste ore grazie a Ufirst.

Nata nel 2018 è stata sempre più adottata dalle grandi società private e pubbliche per evitare il formarsi di code di persone. Ovviamente in questi mesi ha visto aumentare il suo impiego e con molta probabilità sarà sempre più utilizzata in futuro.

Come funziona

È gratuita ed è disponibile su App Store e su Google Play e una volta scaricata basta registrarsi.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Una volta selezionata la città dove ti trovi puoi trovare all’interno le varie categorie per vedere quale struttura della tua città aderisce a questo servizio. Ce ne sono davvero tantissime. Molte più di quello che credevo. Oltre a supermercati e vari negozi, ho trovato anche uffici pubblici e sportelli di prenotazione del sistema sanitario.

Scelto il servizio in cui desideri “fare la fila” è possibile prendere il numero direttamente dal tuo device. Oltre a questo puoi sapere quanto persone ci sono prima di te ma sopratutto riceverai una notifica quando è arrivato il turno.

Grazie alla geolocalizzazione, quando è il tuo turno, Ufirst calcola in base alla tua posizione il tempo di arrivo alla coda inviando una notifica tenendo conto del tempo che ti occorre per raggiungerla.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Personalmente la trovo una di quelle evoluzioni che servivano.

Dove posso utilizzare Ufirst

Ufirst viene utilizzata nelle realtà pubbliche e private. Questo servizio non è solo per l’Italia ma funziona anche all’estero. Rimanendo però sul suolo italiano, possiamo utilizzare Ufirst:

  • Negli uffici pubblici come Comuni, Ministeri, Questure ecc.
  • Nella sanità come ad esempio Ospedali, Asl, Cliniche polispecialistiche, Farmacie ecc.
  • Attività di servizi quali banche, supermercati, negozi vari ecc.
  • Per i viaggi in alcuni aeroporti, per i treni, traghetti e nel trasporto pubblico,
  • Nei musei, parchi, o più in generale nelle maggiori attrazioni turistiche,
  • Nelle Università.
Ufirst è la app ufficiale del progetto Solidarietà digitale

Fast pass

Se anche tu non debba stare fisicamente in fila, ma anche la coda virtuale ti fa venire l’orticaria, puoi usufruire del servizio Fast Pass. Si tratta di un accesso prioritario che puoi utilizzare nel momento in cui la coda virtuale è troppo lunga. Con questa funzione puoi saltare la fila ai controlli di sicurezza degli aeroporti, imbarcarti per primo sui traghetti e saltare la coda agli sportelli degli uffici pubblici o degli ospedali.

Sarai quello che tutti guardano male perché passa prima ma in questo caso eviterai la moltitudine di occhi addosso.

Cosa ne penso

Il Coronavirus sembra stia facendo bene all’evoluzione tecnologica di questo paese. L’italia fino a qualche mese fa non prendeva neanche in considerazione alcuni sistemi che nel resto del mondo sono ovvi. Tra cui proprio il salta code. Se viaggiate sapete bene di cosa sto parlando. In questo momento le istituzioni e le aziende sono state obbligate ad aprirsi alla nuova era digitale.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Ci stanno spacciando per assolute novità qualcosa che esiste già da tempo. Meglio tardi che mai, però così è eccessivo. Stiamo vivendo e vivremo momenti molto complessi a causa di questa pandemia. Forse è arrivato davvero il momento di svecchiare le menti italiche e allinearsi a resto del mondo.

Questo è importante per il futuro della nostra Nazione, per il futuro economico del paese ma sopratutto per la nostra evoluzione di individui. Non bisogna rimanere ancorati ad un passato che ci impedisce di progredire. Dobbiamo metterci tutti in gioco e mettere in discussione le nostre certezze per approcciarci con serenità ed entusiasmo alle novità.

È arrivata l’ora di smetterla di rimanere a bocca aperta per l’ovvio.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Written By

Da oltre dieci anni mi occupo di editoria. Quando scrivo perdo la percezione del tempo, esattamente come quando viaggio.

Comments

You May Also Like

Economia

Ricordo ancora i numerosi cartelli fuori dalle case con su scritto “andrà tutto bene”. In quel momento l’augurio era rivolto alle vittime della pandemia....

Tech

La pandemia ci ha costretti a un lungo periodo di immobilità. Ma le attività lavorative non potevano permettersi certo di fermarsi. Ecco che alcune...

IoT

L’app Comfy consentirà ai dipendenti delle sedi di Siemens di mantenere le persone produttive fornendo uno spazio di lavoro sicuro e conforme alle normative...

Economia

Nonostante il bonus vacanze gli italiani questa estate non andranno in vacanza. Le risorse economiche degli italiani sono servite per sopravvivere al lockdown. Tanti,...

Advertisement