0

https://open.spotify.com/episode/6aoijBmma02uqBIpAGdw7n?si=lVdxnS18TRqlIbypSawhSQ

Si chiama Travel Pass ed è la app che l’International Air Trasport Association (IATA) ha annunciato di mettere a disposizione dei viaggiatori per poter finalmente riprendere a viaggiare nel mondo in totale sicurezza.

A quasi un anno dall’inizio della pandemia di Coronavirus si è dovuto trovare un modo per fa ripartire uno dei comparti più colpiti dalla pandemia, ovvero quello dei viaggi.

Definendomi un viaggiatore questo in effetti è una delle cose che più mi manca della “normalità”. Ma ovviamente viste le problematiche date dal coronavirus in questo anno non mi ha neanche sfiorato l’idea di programmare viaggi.

Io come tanti altri non attendavamo notizia più bella e quindi non potevo non parlavi di questo nuovo strumento.

Come funziona Travel Pass

Cominciamo col dire che non è ancora pronta ma manca poco. In pratica questa app è come la custodia dove tanti mettono i biglietti aerei, i passaporti e altri documenti necessari al viaggio. Inoltre all’interno di Travel Pass si potranno trovare le notizie necessarie come le restrizioni all’ingresso del paese di destinazione, la lista dei laboratori accreditati dove fare i tamponi nel paese di partenza e tante altre cose utili.

Il Travel Pass digitale  conterrà inoltre tutte le informazioni sanitarie del viaggiatore. Il risultato degli ultimi test covid-19 effettuato prima della partenza e anche se il viaggiatore è vaccinato. Tutti questi dati saranno inviati direttamente sull’app dalle autorità sanitarie per velocizzare il processo e garantirne la veridicità.

Limitiamo i contatti

Tutto ciò è stato pensato per velocizzare le procedure di imbarco ma soprattutto per ridurre al minimo i contatti tra personale aeroportuale e viaggiatori. Caratteristica non da poco in tempo di pandemia. Grazie alla digitalizzazione di tutti i documenti gli addetti aeroportuali potranno controllare la documentazione tramite un QR Code.

Più semplice di così è impossibile.

In questo podcast parleremo di Travel pass e di come la tecnologia sia fondamentale in questo momento di ripresa dalla pandemia.

Angelo Tropeano
Sono bravo con le parole ma spesso non ne trovo. Cinico e sarcastico ma non per colpa mia.

Bitcoin in picchiata, sale la paura negli investitori di criptovalute

Previous article

Nuove stranezze e nuovi sospetti sul “virus cinese”

Next article

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More in Tech