Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tech

Project Scarlett vs PlayStation 5: Microsoft non ha paura di Sony

Durante un’intervista con The Verge Phil Spencer, il capo del marchio Xbox, ha parlato delle strategie che Microsoft sta attuando con Project Scarlett, la sua console di nuova generazione. Ieri, in occasione dell’evento X019, la società ha deciso di non parlare di questa piattaforma. Quindi questa intervista ci aiuta a comprendere come ha intenzione di contrastare il successo del suo avversario, la PlayStation 5 di Sony.

Non faremo gli errori del passato

Una delle prime cose che Spencer ha dichiarato è che Microsoft ha imparato la lezione. “una cosa che abbiamo imparato con la generazione di Xbox One è che non sbaglieremo a scegliere la miglior posizione per quanto riguarda prezzo e potenza” ha dichiarato. Il capo della divisione Xbox ha in seguito sottolineato che al lancio di Xbox One, la console non solo costava di più rispetto la PlayStation 4, ma era anche meno potente.

Errori che Microsoft non vuole più fare, per questo motivo ha poi aggiunto che “abbiamo iniziato lo sviluppo di Project Scarlett con una mentalità diversa e con la voglia di renderla un successo”. Insomma, sembra davvero che la società si stia impegnando per il lancio della console di nuova generazione ma, in un certo senso, è un qualcosa che ci si poteva già aspettare da alcune scelte recenti.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Phil Spencer, il capo della divisione Xbox di Microsoft.

Un cambio di look

Il lancio deludente di Xbox One costrinse Microsoft a fare molti cambi di rotta. In un certo senso ha sfruttato questa intera generazione più a correggere gli errori fatti che pensare davvero alla sua console. Dopotutto non è un mistero che in molti critichino proprio la scarsa presenza di esclusive disponibili sulla piattaforma. Probabilmente ciò è dovuto proprio ad un inizio in salita che ha costretto la società a rivedere i suoi piani.

Ma, poco alla volta, sembra essere riuscita a migliorare la sua reputazione. Ad esempio eliminando e correggendo alcune funzioni iniziali che dovevano essere presenti sull’Xbox One. Per quanto riguarda la potenza hardware invece, con l’Xbox One X riuscì a correggere il tiro, visto che questa versione della console sembra essere effettivamente più potente della concorrenza, la PlayStation 4 Pro.

E, sul lato giochi invece, anche se le esclusive scarseggiano rispetto alla piattaforma di Sony, è riuscita comunque a risollevarsi. Non solo con le uscite successive, ma anche grazie al servizio Xbox Game Pass. Un abbonamento che permette di mettere le mani su un catalogo sempre crescente di giochi sia per Xbox One che per PC. Ma è un’altra la strategia che fa intuire come Microsoft stia pensando al futuro.

Negli ultimi tempi, Microsoft ha infatti acquisito molti team di sviluppo legati al mondo dei videogiochi. Parliamo di studio di un certo peso, come Obsidian Entertainment e Rare. Ed è probabile che saranno proprio loro l’asso nella manica della prossima generazione della società. Tutti questi gruppi sicuramente saranno già a lavoro per dare vita alle prime esclusive per Project Scarlett.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Differenziarsi dalla concorrenza

Diversamente dal lancio di Xbox One quindi, è probabile che Microsoft questa volta abbia un solo focus, i videogiochi. Ma questa potrebbe essere solo una delle strade che percorrerà durante la prossima generazione. Spencer ha infatti aggiunto che “vogliamo competere e farlo nel modo giusto, per questo ci stiamo concentrando sul cross-play e sulla retrocompatibilità”. La società vuole quindi offrire anche altri servizi, in modo tale da offrire qualcosa in più rispetto agli altri.

Sembra quindi che questa volta Microsoft sia pronta ad affrontare Sony ad armi pari. Per scoprire se sarà davvero così però, ci toccherà aspettare il lancio di Project Scarlett e PlayStation 5. Come finirà questa volta la console war?

Advertisement. Scroll to continue reading.
Written By

Comments

You May Also Like

Big Data

Microsoft ha impiegato con successo celle a combustibile di idrogeno per alimentare alcuni server dei propri data center. È di qualche giorno fa la notizia Microsoft ha utilizzato celle...

Cloud

Microsoft Cloud PC è una nuova proposta strutturata sulla base di Windows Virtual per Desktop as a Service. Cloud PC fornisce agli utilizzatori Windows...

Tech

Microsoft Edge dopo alcuni mesi dalla sua uscita definitiva si posiziona al secondo posto come browser più utilizzato al mondo. Microsoft Edge è il...

Tech

Unreal Engine 5 è l’ultima evoluzione grafica basata sui nuovi sistemi Lumen e Nanite che permettono dettagli oltre ogni immaginazione. Nove minuti. Cosa si può fare...

Advertisement