Connect with us

Hi, what are you looking for?

Economia

PEC, lo strumento per aiutare la digital economy e risparmiare

PEC

La PEC è diventato ufficialmente uno strumento che permetterà all’Italia di snellire i processi burocratici e ad abbattere le emissioni di CO2 causate dalla produzione di carta.

Tizio dice: “Ti ho scritto una mail”, e Caio risponde: “A me non è arrivato nulla”. Purtroppo non sapremo mai se Caio dice la verità oppure no. Ma se avessero usato la PEC questo dubbio non ci sarebbe.

La PEC, ovvero la Posta Elettronica Certificata, nell’ultimo decennio ha acquisito sempre più valore negli ambiti istituzionali. Attualmente è largamente diffusa in ambito giuridico e sempre di più viene utilizzata in ambito amministrativo.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Cos’è la PEC

ln pratica il servizio PEC ha delle caratteristiche che danno agli utenti la certezza che la mail è stata spedita, che è arrivata e sopratutto assume un valore legale. Praticamente ha lo stesso valore legale della raccomandata con ricevuta di ritorno.

Altra peculiarità che rende la PEC uno strumento molto valido è la certezza che il contenuto del messaggio e gli eventuali allegati non possano essere modificati in alcun modo.

Una super mail insomma.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Aruba è una delle società che ha richiesto la stima del risparmio economico generato dalla PEC

Solo vantaggi e niente svantaggi

I dati sulle statistiche di utilizzo diffusi dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) dimostrano che negli ultimi mesi la PEC ha avuto un’accelerazione nel suo impiego.

I grandi vantaggi di questo strumento, semplice ma efficace, cominciano a diffondersi non solo nella pubblica amministrazione, aziende e Partita IVA, ma anche tra i privati.

Grazie alla certificazione della PEC si ha un risparmio economico ma cosa ben più importante, lo snellimento di tutte quelle operazioni burocratiche che richiedono l’invio di raccomandate con ricevuta di ritorno.

Immaginate di dover disdire un contratto. Solitamente bisogna andare in posta e inviare una raccomandata A/R. Con la PEC basta una mail.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Capite quindi che il risparmio di tempo, sia per il privato che per le pubbliche amministrazioni, è enorme. A questo bisogna aggiungerci che si limita in modo importante l’utilizzo di carta, moduli, buste ecc.

Esiste anche un’elenco telefonico delle PEC attive

Si ma quanto mi costi?

E qui raggiungiamo l’apice. Un servizio di PEC è davvero alla portata di tutti. Online tantissime aziende offrono questo servizio. Esistono tanti piani tariffari ma mediamente per un servizio basic, che è perfetto per un privato, parliamo di meno di 10€ l’anno.

Poi ovviamente si possono avere più servizi aumentando il canone annuo ma parliamo comunque di cifre che rimangono nei 100€ l’anno. Meno di 10€ al mese.

Questo aspetto è sicuramente ciò che ha contribuito all’enorme diffondersi di questo protocollo.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Diamo i numeri della PEC

Per una volta siamo nelle prime posizioni in Europa per qualcosa di buono. L’italia infatti è tra i primi paesi che nell’ultimo decennio ha incrementato l’utilizzo di questo sistema. Sempre secondo AgID dal 2008 al 2019 i benefici della PEC si possono quantificare su una cifra circa 2,2 miliardi di euro. A cui bisognerà aggiungere una stima di 1,8 miliardi di euro nella proiezione del periodo che va dal 2020 e il 2022.

Mica bruscolini.

La lotta all’inquinamento

Come vi ho anticipato la PEC è uno strumento che, oltre a evitarci di fare la fila in posta, riduce sensibilmente la percentuale dell’inquinamento atmosferico.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Forse non ci rendiamo conto di quanto il processo postale e gli annessi influisca sull’ambiente. Partiamo dalla produzione della carta. Dall’abbattimento degli alberi e al processo di lavorazione del materiale.

Anche il riciclaggio produce inquinamento. Per non parlare poi della mobilità di mezzi impiegati per la consegna della posta. Il relativo costo di smaltimento con i relativi mezzi che si occupino di ciò.

Se proviamo a pensare che questa operazione viene ripetuta svariate volte al giorno su tutto il suolo nazionale, riusciamo vagamente a renderci conto dell’impatto. Insomma, la posta cartacea è una fonte che contribuisce moltissimo all’inquinamento atmosferico.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Grazie alla PEC lo smart working acquista un lato sempre più ufficiale

Cosa ne penso

Queste sono le notizie che servono, specialmente in questo periodo. Oggi che ogni euro è fondamentale, questo sistema può davvero far risparmiare parecchi soldi al paese. Come spesso accade si rimane vincolati a servizi e sistemi vecchi di decenni che non portano un’evoluzione economica.

Il risparmio economico dato dalla PEC può essere applicato a tutti i settori. Qualunque sia il tipo di comunicazione ufficiale che bisogna effettuare, questo strumento lo può fare meglio e più velocemente. Soprattutto nella massima sicurezza e nel rispetto della giurisprudenza vigente.

Temo che si prospettino tempi difficili per i postini gli uffici postali.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Written By

Da oltre dieci anni mi occupo di editoria. Quando scrivo perdo la percezione del tempo, esattamente come quando viaggio.

Comments

You May Also Like

Cybersecurity

Se utilizzate il servizio di posta elettronica Horde regolarmente, tenete gli occhi aperti. Stando ad alcune ricerche condotte da Numan Ozdemir, il sistema soffrirebbe di...

Advertisement