Connect with us

Hi, what are you looking for?

Scienza

L’importanza della scienza: ecco il suo reale scopo

Tutti sappiamo che la scienza è vitale per l’uomo, ma davvero la comprendiamo a fondo? L’importanza della scienza in sé passa spesso in secondo piano lasciando spazio ai suoi usi nel quotidiano e agli svariati benefici che ci potrebbe portare.

Come percepiamo la scienza?

La scienza è importante. Se si facesse un sondaggio, sicuramente la maggior parte delle persone risponderebbe che è importante perché ci conduce verso il progresso e cerca di migliorare le condizioni di vita dell’uomo. Ci si aspetta che la scienza ci permetta di curare malattie, produrre energia in modo meno inquinante e sviluppare nuove tecnologie che permettano di condurre una vita più agiata.

Il problema è che troppo spesso la scienza che non ha come primo scopo quella dell’utilità viene malauguratamente considerata di “bassa priorità”. Spesso, quando viene scoperto qualcosa di importante ma non di istantaneamente applicabile nella vita quotidiana, molti si chiedono se sia valsa la pena spendere il denaro e impiegare tempo e ricercatori per giungere a quella data conclusione poiché questa conquista non cambia, almeno apparentemente, l’esistenza umana.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Il vero scopo della scienza

Certo, la scienza è anche tutto questo, ma prima ancora, essa è indispensabile per “produrre conoscenza”. Serve prima di tutto a capire come funziona il mondo. Ecco perché da secoli gli studiosi cercano risposte sulle galassie lontane, sulle particelle invisibili, cercando prima di capire come funzionano, che cosa le renda davvero uniche e solo dopo la scienza diventa strumento di miglioria delle attuali condizioni di vita dell’uomo. Comprendere bene la causa dell’importanza della scienza è fondamentale per non incorrere nei fraintendimenti dei suoi scopi.

Galileo Galilei, Isaac Newton, Albert Einstein, Louis Pasteur, i coniugi Curie e tutti gli altri studiosi che hanno effettuato scoperte che hanno segnato la storia in modo indelebile, ma tutti loro, prima ancora che pensare agli effetti che le loro ricerche avrebbero avuto sulla vita degli uomini, hanno condotto questi studi perché erano alla semplice ricerca di risposte.

La scienza e il suo dibattito etico-morale

La scienza è poi il campo in cui più si risente degli effetti etico-morali e ci costringe a porci la domanda – É giusto oppure no? –. Onestamente penso che il confine tra conoscenza e abuso sia molto labile, poiché “La conoscenza è potere” come diceva il celebre Francis Bacon e, purtroppo, quando l’uomo ha troppo potere diventa pericolosamente imprevedibile.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Io conclusione, credo che la scienza ci dia la meravigliosa possibilità di allargare i nostri confini, esplorare e conoscere luoghi lontani, giungere a teorie mai pensate e capire il mondo intorno a noi. La scienza è pura libertà.

Classe 1997. Laureanda in lettere moderne e contemporanee all'Università di Torino. Articolista. Appassionata di musica, scrittura, cinema, pittura, letteratura e scienza. "Tutte le cose sono belle in sé, e più belle ancora diventano quando l'uomo le apprende. La conoscenza é vita con le ali" (Khalil Gibran).

Comments

You May Also Like

Advertisement