Connect with us

Hi, what are you looking for?

Scienza

Le figure di Nazca, misteri a cielo aperto

Le figure di Nazca o linee di Nazca affascinano e fanno discutere. Vi sono diverse teorie a riguardo, ma due domande restano sempre le stesse: per chi furono disegnate e perché?

Che cosa sono le figure di Nazca?

Le figure di Nazca sono dei disegni realizzati nella zona del deserto di Nazca tra le città di Nazca e Palpa. Essi ritraggono labirinti, umani, vegetali e animali. Le linee sono 13000 e i disegni 800. A realizzarle è stata la civiltà Nazca tra il 300 a.C. e il 500 d.C. Il loro mantenimento nel tempo è stato possibile grazie al clima desertico della zona.

Una precisione incredibile

Quello che più colpisce delle figure di Nazca sono la precisione delle rette e le proporzioni. I disegni enormi, infatti, sono costituiti da linee praticamente perfette e le proporzioni sono perfettamente rispettate. Come hanno fatto gli antichi a realizzare tali immagini con questa precisione?

Advertisement. Scroll to continue reading.

Alcune teorie

Secondo gli studiosi, le figure di Nazca potrebbero essere dei sentieri che venivano percorsi durante le cerimonie di culto e la venerazione degli dei, oppure canali per la raccolta dell’acqua. Non manca la teoria aliena che spiegherebbe la precisione e la grandezza dei disegni in un periodo in cui la realizzazione e l’osservazione aerea non erano possibili. In realtà, nella zona sono presenti colline e altipiani che avrebbero reso più semplice l’osservazione dei disegni. Forse i disegni stessi sono stati realizzai per degli dei e ne ritraggono le sembianze.

Resta il fatto che produrre tali disegni abbia richiesto tempo ed energie alla popolazione che le ha realizzate e il motivo dell’esistenza e della realizzazione di tali immagini continua ad affascinare.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Classe 1997. Laureanda in lettere moderne e contemporanee all'Università di Torino. Articolista. Appassionata di musica, scrittura, cinema, pittura, letteratura e scienza. "Tutte le cose sono belle in sé, e più belle ancora diventano quando l'uomo le apprende. La conoscenza é vita con le ali" (Khalil Gibran).

Comments

You May Also Like

Innovazione

In occasione del 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne, chiudiamo la nostra settimana con un articolo dedicato ad alcune figure femminili che...

Scienza

Dopo le figure di Nazca, ecco un altro mistero curioso: quello dei Moai dell’isola di Pasqua. Dopo le figure di Nazca, ecco un altro...

Innovazione

E se vi dicessi che alcune persone spendono milioni di dollari per farsi ibernare? La crionica sembra una nuova frontiera del futuro e le...

Salute

I pericoli di internet sono tantissimi. Pratiche “fai da te” e modelli sbagliati rischiano di compromettere per sempre la nostra salute. Pericoli di internet:...

Advertisement