0
https://open.spotify.com/episode/6dZED8MqDke9QvgA31ocjU?si=1IpPOsrYTs2MlNU6kbHq8Q

Equiparare il concetto di ciò che è giusto e sbagliato nel mondo offline e in quello online. E di illegale alla stessa maniera.

Con queste parole il Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha aperto il Web Summit 2020.

Con queste parole ha voluto esprimere il suo favore verso la tecnologia e all’enorme potenziale che può esprimere. Ovviamente allo tempo stesso è consapevole dei pericoli che può comportare l’impiego malevolo.

Insomma Ursula ha detto ciò che io sostengo da sempre. La tecnologia, tutta la tecnologia va regolamentata. Così come una società ha delle regole per poter funzionare al meglio anche la tecnologia ha bisogno di essere protetta dall’illegalità.

Se è illegale è meglio non farlo

Sembra una banalità ma nell’ambito tecnologico il confine tra giusto e sbagliato è ancora più sottile che nella vita vera.

Vi faccio un esempio.

Chi comincia ad essere stagionato come me ricorda le tessere pirata per vedere Telepiù, la prima piattaforma di Pay TV.

Oggi esiste il cosiddetto “pezzotto”, venuto alla ribalta da un’inchiesta delle Iene per poi essere balzato alla cronaca per diverse operazioni svolte dalle forze dell’ordine per arginare questo problema.

Sembra bello avere tutte le pay tv ad un prezzo irrisorio. Ci fa sentire furbi. Inutile dire che non è così. Utilizzando al tecnologia per scopi illegali si fomenta la criminalità organizzata e si distrugge l’economia.

Ogni tecnologia ha un lato oscuro

Per utilizzare al meglio la tecnologia bisogna prendere atto che come ogni cosa della vita, può avere un lato oscuro. Ecco perché è giusto regolamentarla. E soprattutto far diventare illegale ciò che è illegale anche nella vita vera.

Detta così sembra terribile ma in realtà si tratta di buon senso. Non parliamo di dittatura ma di costruire delle solide basi per utilizzare la tecnologia in ogni ambito al meglio tutelando le persone.

In questo podcast parleremo del ruolo chiave delle regole nella tecnologia

Angelo Tropeano
Sono bravo con le parole ma spesso non ne trovo. Cinico e sarcastico ma non per colpa mia.

Riprendiamo lo sconcertante caso di Hisashi Ouchi

Previous article

Paypal introduce la gestione delle Criptovalute

Next article

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More in Tech