0
https://open.spotify.com/episode/4rLB7lBEYYGMxNqzrO8uPr?si=frIhN_n2Tc64ZISYTxfoXQ

La corsa al vaccino. La priorità di questi giorni e dei prossimi mesi. Non esiste null’altro se non riuscire a vaccinare il maggior numero di persone nel minor tempo possibile.

Il Coronavirus, oltre ad essere stata una pandemia che ha procurato milioni di morti nel mondo è diventata anche una pandemia mentale.

Dall’inizio di quest’anno tutto ruota intorno al Coronavirus. Salute, economia e anche la delinquenza.

Già, le persone senza scrupoli non si fermano davanti a nulla, neanche davanti ad uno degli eventi che segnerà irreversibilmente il nostro secolo. Ma oramai i delinquenti non sono quelli con passamontagna nero e piede di porco in mano.

Principalmente sono in giacca e cravatta e siedono nella stanza dei bottoni. E poi ci sono quelli davanti ad uno schermo e seduti comodamente su una poltrona con le dita su una tastiera.

Il vaccino sul Dark web

Se in molti pensano che internet sia un mondo parallelo a quello reale, il Dark Web e il rovescio oscuro di questo mondo virtuale. Uno spazio che non è facilmente accessibile con una gogoolata. Bisogna saperci davvero fare con il pc.

In questo “mondo oscuro” è possibile ottenere qualunque cosa. Armi, droga, sesso e da ora anche il vaccino per il Coronavirus.

Sembra infatti che sul Dark Web ci sia in vendita il vaccino Pfizer per il Covid-19 per 0,01 BTC ovvero circa 300 dollari. I ricercatori di Check Point Software, un’azienda produttrice di dispositivi di rete e software, specializzata in prodotti relativi alla sicurezza hanno reso nota questa notizia.

Il metodo di pagamento è esclusivamente in criptovaluta Bitcoin per evitare di lasciare tracce del pagamento.

Inutile dire che oltre ad essere una boiata è potenzialmente pericoloso iniettarsi qualcosa di dubbia provenienza.

In questo podcast parleremo del Dark Web, del suo lato oscuro e dei suoi pericoli.

Angelo Tropeano
Sono bravo con le parole ma spesso non ne trovo. Cinico e sarcastico ma non per colpa mia.

Il Cashback di stato è partito e registra le prime transazioni

Previous article

Quando la “nobile” Scienza diventa un’arma mortale

Next article

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More in Tech