0
https://open.spotify.com/episode/6PnFaRCMepUXvixPdf8g9V?si=AkzVQDYrSr2kpRDxMmsTfw

Il futuro delle nuove generazioni ha subito l’ennesima batosta. Visto che disoccupazione ed economia friabile non bastava, il Coronavirus è ciò che serviva per precludere un futuro all’economia delle attuali e future generazioni.

La pandemia sta aumentando il debito creando vincoli sulle generazioni future. Ma i giovani stanno pensando al loro futuro?

L’educazione finanziaria per il futuro

Anna Maria Lusardi, capo del Comitato per l’educazione finanziaria, ha presenta la settimana per l’educazione previdenziale che si svolgerà da lunedì 26 al 31 ottobre. Il contesto è il mese dell’educazione finanziaria.

Un progetto creato soprattutto per le nuove generazioni perché saranno quelle più colpite dal punto di vista economico visto quello che sta accadendo oggi e perché quando si parla di educazione previdenziale i giovani ne sanno poco o nulla.

Forse il problema non sta nel fatto che non ne sanno nulla ma che probabilmente non avranno nulla di cui preoccuparsi visto che gli stiamo distruggendo il futuro.

Un concorso per incentivare

il Comitato ha quindi pensato bene di lanciare “Un’idea per il futuro”, ovvero un concorso per studenti universitari dove è possibile realizzare una app per l’alfabetizzazione previdenziale dei ragazzi.

Non pensate anche voi sia una boiata olimpionica? Pensare di sensibilizzare una generazione tramite la creazione di una app mentre vedono il loro futuro economico sbriciolarsi in televisione.

La stessa Luisardi ammette che il tempo stringe. La crisi provocata dalla pandemia ovviamente richiede maggiori capacità di reazione. Ma reagire in un contesto economico fermo è alquanto difficile.

Se poi ci mettiamo che la longevità dei soggetti che godono di un vitalizio oltre le aspettative medie di vita, far fronte ad una crisi è quasi un eufemismo.

In questo podcast parleremo dell’economia delle attuali e nuove generazioni e di come sia importante imparare ad investire, per chi può, per il proprio futuro.

Angelo Tropeano
Sono bravo con le parole ma spesso non ne trovo. Cinico e sarcastico ma non per colpa mia.

Disinformazione sul Coronavirus: Wikipedia e OMS uniti per combatterla

Previous article

L’intelligenza artificiale diagnosticherà le malattie

Next article

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More in Economia