Connect with us

Hi, what are you looking for?

Big Data

Il Corona virus braccato dai Big Data

corona virus

Lenovo e Intel si uniscono contro il Corona virus mettendo a disposizione di BGI Genomics gli HPC (high-performance computing) per velocizzare la ricerca sul virus.

La diffusione del Corona virus sta sempre più preoccupando le nazioni mondiali. La sua diffusione è così veloce che si lavora alacremente per poter trovare una soluzione per arrestarne la corsa del virus.

Il problema di questo virus è che è totalmente sconosciuto. Questa condizione rallenta notevolmente le possibilità di contenerlo e di curarlo già dai primi sintomi. Come insegna Sun Tzu nel suo libro L’arte della guerra, per sconfiggere il tuo nemico lo devi conoscere.

Ecco perché Intel e Lenovo hanno unito le forza contro il Corona virus.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Questi due colossi tecnologici hanno messo a disposizione della BGI Genomics, una società cinese di sequenziamento del genoma con sede a Shenzhen, dei high-performance computing  (HPC) che consentono un’ enorme elaborazione di calcolo.

High Performance Computing

I computer possono sconfiggere il Corona virus?

La mappatura di un genoma, che sia quello umano o quello di un virus, è fondamentalmente basata su un calcolo matematico. Quale se non una mega elaboratore di calcolo può aiutare i ricercatori a velocizzare questo processo?

La finalità di questa collaborazione è quella di mettere a disposizione degli scienziati la migliore tecnologia attualmente in circolazione per permettere di analizzare la virulenza, i modelli di trasmissione e le interazioni fra ospite e patogeno. Tutto ciò permetterà di raccogliere informazioni per gli studi epidemiologici e quindi di creare un vaccino.

Come avviene l’analisi

1 millilitro di liquido biologico umano contiene milioni di particelle virali. Gli scienziati dellaBGI Genomics hanno a disposizione un’infinità di campioni da analizzare. Fare queste elaborazioni con gli strumenti comuni non è possibile. La mole di informazioni a disposizione supera le capacità di calcolo degli elaboratori classici. Ma grazie ad un ampio cluster di HPC e a strumenti dedicati tutto ciò sarà molto più semplice.

Advertisement. Scroll to continue reading.

La soluzione

Ovviamente le due aziende non avevano pronto un sistema del genere (anche perché sarebbe stata parecchio sospetta come cosa). Ecco quindi creare soluzioni ad hoc per questa emergenza.

Lenovo crea GOAST (Genomics Optimization and Scalability Tool) uno strumento che consente di tracciare il genoma. Intel invece con Select Solutions for Genomics Analytics renderà possibile velocizzare l’elaborazione dei dati riducendo così i tempi di osservazione scientifica e clinica.

In questo momento la velocità è tutto.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Gli scienziati al lavoro sugli HPC

La collaborazione

Questa emergenza ha creato una collaborazione tra Cina e America come mai ne avevamo viste. L’esperienza di entrambi i colossi renderà possibile lo sviluppo di dati utili a migliorare questa situazione. Da una parte abbiamo una società come Intel che crea hardware di calcolo tra i migliori al mondo da decenni, dall’altra parte una società come Lenovo che ha un’enorme esperienza nella fornitura di HPC.

Come la penso

Stiamo vivendo un momento complesso. La diffusione a livello globale del Corona virus sta mietendo vittime anche se fortunatamente poche rispetto ai contagi. Sta mettendo in ginocchio il sistema economico mondiale. Gli scienziati di tutto il mondo cercano di dare il loro contributo. E anche la tecnologia sta dando il proprio. Grazie ai sistemi tecnologici sviluppati in questi anni abbiamo raggiunto dei risultati impressionanti che ora stanno mostrando tutto il loro potenziale. Da molto tempo tecnologia e scienza si sono uniti creando dispositivi che quotidianamente salvano vite.

Inoltre trovo bellissimo che la scienza e la tecnologia non si facciano influenzare da “scaramucce” politiche portate avanti da personaggi con un grandissimo complesso di inferiorità . Mi rende gioioso vedere il genere umano che si unisce per combattere insieme un unico nemico.

Quello peggiore. Un nemico invisibile.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Un nemico che non ha bisogno di passaporto e che non è soggetto alle leggi umane, che è talmente piccolo da non essere visibile a occhio nudo ma è capace di mettere in difficoltà il genere umano. Ma quello che il Corona virus non ha è la mente e l’animo degli uomini.

Che spesso sanno essere idioti patentati ma nelle difficoltà dimostrano ancora “umanità”.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Written By

Da oltre dieci anni mi occupo di editoria. Quando scrivo perdo la percezione del tempo, esattamente come quando viaggio.

Comments

You May Also Like

Tech

Oramai la disinformazione è uno dei nuovi mali di questo secolo. Le fake news e le informazioni manipolate sono all’ordine del giorno. Tutti noi...

Tech

Non è ne un blackout ne un problema di rete. Tre milioni e mezzo di famiglie non dispongono di collegamento ad internet. Non per...

Economia

Lavoratori unitevi! Questa era l’essenza dello slogan del Manifesto del Partito Comunista. Incitava i membri della classe operaia di tutto il mondo a combattere il capitalismo per vincere...

Economia

Ci possiamo permettere un altro lockdown? La risposta è NO! Non ci potevamo permettere neanche il primo lockdown. Ma quello è stato inevitabile. Ci...

Advertisement