Connect with us

Hi, what are you looking for?

Big Data

Idrogeno per dare carburante ai data center di Microsoft

idrogeno

Microsoft ha impiegato con successo celle a combustibile di idrogeno per alimentare alcuni server dei propri data center.

È di qualche giorno fa la notizia Microsoft ha utilizzato celle a combustibile a idrogeno per alimentare una fila di suoi server del data center di Seattle per 48 ore consecutive.

Già da tempo Microsoft ha affermato che entro il 2030 vuole arrivare ad essere una società carbon negative. E decisamente questo esperimento ha gettato le basi per riuscirci. L’intento di Microsoft è quello di esplorare come la tecnologia pulita potrebbe essere utilizzata per alimentare più aspetti possibili del proprio business.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Il primo rack alimentato a idrogeno

Riprogettare con l’idrogeno

A Gennaio Microsoft ha presentato i piani di riprogettazione dei propri impianti per rimuovere l’ impronta di carbonio.

Da tempo ha già eliminato la maggior parte dei combustibili fossili dai sui data center ma aveva ancora alcuni generatori di backup diesel nei data center di Azure.

Inizialmente questa operazione aveva finalità economiche. Il diesel infatti è molto più costoso rispetto alle celle a combustibile a idrogeno che hanno visto negli ultimi anni una vorticosa caduta del prezzo. Ecco quindi che i funzionari di Microsoft hanno deciso di testare le celle a combustibile a idrogeno.

Visto che i test hanno funzionato hanno pensato bene di riprogettare l’alimentazione di tutti i propri impianti sfruttando questo vantaggio per fare anche la figura di quelli attenti all’ambiente.

Advertisement. Scroll to continue reading.

E bravo Bill, te sei davvero un gran paraculo!

La fila di server del data center alimentati a idrogeno

L’idea di usare l’idrogeno

L’idea di testare le celle a combustibile a idrogeno è nata nel 2018. I ricercatori del National Renewable Energy Laboratory hanno testato l’utilizzo di una cella a combustibile a idrogeno con membrana a scambio protonico (PEM) per alimentare un rack.

Da questo test i dati emersi sono stati incoraggianti e quindi si è deciso di ampliare sempre più i test.

Dopo diverse prove ll team ha realizzato un sistema a celle a combustibile da 250 kilowatt. Questa potenza è sufficiente per alimentare una fila completa di server per data center.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Hanno quindi pensato di eseguire un test di questo sistema installandolo in un datacenter di Azure a Salt Lake City.

A giugno, il sistema ha superato un test di 48 ore.

Grazie a questo fantastico risultato il team è già al lavoro per testare un sistema di alimentazione da 3 megawatt, dimensioni che corrispondono agli attuali generatori diesel.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Lo schema di un sistema a idrogeno con membrana PEM

Il futuro è a idrogeno

Il capo del team di ricerca Mark Monroe ha affermato che un data center di Azure possa essere equipaggiato ed eseguito interamente su celle a combustibile a idrogeno. Inoltre si potrebbe creare un serbatoio di stoccaggio dell’idrogeno con un elettrolizzatore che converte molecole d’acqua in idrogeno e ossigeno.

Questi sistemi potrebbero integrarsi perfettamente con la rete elettrica per immettere energia nella rete in caso di carenza energetica. Potrebbero inoltre essere utilizzati come stazioni di ricarica per i veicoli a lungo raggio alimentati a idrogeno.

In pratica si vuole utilizzare i data center di Microsoft per fare rifornimento.

Sono un modello per tutti

La cosa interessante di questo sistema è che potrebbe fungere da modello per sistemi energetici da impiegare in strutture diverse da dei data center. Continuando a sviluppare la tecnologia del combustibile a idrogeno, Microsoft potrebbe creare uno sistema utile per alimentare strutture civili e pubbliche. Ciò aiuterebbe l’evoluzione energetica per dismettere definitivamente il fossile.

A conferma della fiducia che Microsoft nutre nello sviluppo e nella diffusione dell’idrogeno, ha aderito in questi giorni all’Hydrogen Council. È un’iniziativa globale di aziende leader nel settore dell’energia, dei trasporti e dell’industria che favoriscono la transizione energetica verso l’idrogeno.

Advertisement. Scroll to continue reading.

il Consiglio sull’idrogeno dialoga con i responsabili politici dei vari stati e gli investitori per far conoscere il potenziale dell’idrogeno come elemento chiave della transizione energetica. 

I membri dell’Hybrogen Council

Cosa ne penso

Applausi per Microsoft. Ok che l’intento iniziale era quello di abbattere i costi, ma questo è l’intento di ogni azienda. Ma da questo sentimento egoistico è nato qualcosa di rivoluzionario e che può essere una grande svolta nella conversione verso un’energia pulita.

Se alla fine Microsoft può essere d’ispirazione per altre aziende tanto meglio. L’importante è il fine. Vista l’enorme crisi ambientale che il nostro pianeta sta affrontando è inutile soffermarsi sul come è nato un progetto.

La cosa importante è che questo sistema può effettivamente dare un enorme contributo alla causa ambientalista, questo è ciò che conta e soprattutto è ciò che serve.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Written By

Da oltre dieci anni mi occupo di editoria. Quando scrivo perdo la percezione del tempo, esattamente come quando viaggio.

Comments

You May Also Like

Cloud

Microsoft Cloud PC è una nuova proposta strutturata sulla base di Windows Virtual per Desktop as a Service. Cloud PC fornisce agli utilizzatori Windows...

Cloud

Sempre più aziende di gestione dei rifiuti stanno scegliendo soluzioni in cloud per i propri gestionali. Spesso si sente parlare nei telegiornali dell’emergenza rifiuti....

Cloud

Micropedia è la software house che ha realizzato un sistema che permette a B&B, alberghi e a tutte le attività nel settore della ristorazione...

Tech

Microsoft Edge dopo alcuni mesi dalla sua uscita definitiva si posiziona al secondo posto come browser più utilizzato al mondo. Microsoft Edge è il...

Advertisement