Connect with us

Hi, what are you looking for?

Salute

I problemi della Svezia, nazione apparentemente perfetta

La Svezia è una nazione che fa parte dell’Unione Europea. Ammirata per il suo senso civico e per l’ordine sociale è però, come tutti paesi, chiamata ad affrontare sfide di importanza non indifferente. Ecco i problemi della Svezia.

Il femminismo svedese

La Svezia è uno dei paesi in cui il femminismo ha attecchito di più. L’emancipazione ha portato un notevole miglioramento della condizione femminile e l’avanzamento dei diritti delle donne. Il governo svedese, per esempio, valuta la politica secondo i principi dell’innovazione sperimentale di genere.
Esse, infatti, costituiscono il 45% del parlamento.
Il femminismo svedese cominciò a imporsi nel XVII secolo quando veniva discusso nei più importanti circoli intellettuali. Nel 1738 con l’opera “Samtal emellan Argi Skugga och en obekant Fruentimbers Skugga” di
Margareta Momma, seguita dalla famosa poesia “Fruntimrens försvar”, scritta in difesa delle donne.
Nel 1862 le donne svedesi non sposate sono state le prime a livello mondiale a ottenere il diritto di voto. Il suffragio universale femminile è arrivato nel 1921. Da allora la Svezia è rimasto un paese fautore della parità di genere e guidato intellettualmente e praticamente dalle donne.

Il problema dell’alcolismo

Tra i problemi della Svezia, come in tutti i paesi nordici; a causa del clima e dello stile di vita; risulta molto facile che la popolazione cada vittima dell’alcolismo. Nella penisola scandinava il problema dell’alcolismo è una vera e propria piaga. A causa di questo, in questi paesi si sta applicando un nuovo proibizionismo. I supermercati possono vendere solo l’equivalente di qualche birra. Vino, birra e superalcolici possono essere venduti solo dai Systembolaget, rivendite gestite dallo stato. Sono aperti poche ore al giorno, mai nei fine settimana e ce n’è uno ogni 22 mila abitanti. Per gli alcolici sono vietate le pubblicità e le offerte e lo stato applica delle tasse speciali a seconda della gradazione alcolica.

Il problema dell’immigrazione

Come il resto dell’Europa, anche la Svezia deve gestire il problema dell’immigrazione massiccia.
La nazione cresce anche per il lavoro svolto dai migranti, spesso emarginati dalla società e costretti a vivere in un Bondo ben lontano dalla bella Stoccolma. La Svezia, negli ultimi tempi, è stato un paese ospitale per i migranti, ma i tempi dell’ospitalità hanno subito una nuova stretta. Nel 2017 gli immigrati hanno guidato la crescita occupazionale nel settore industriale, in quello sanitario e nella cura degli anziani, e nonostante la nuova generazione di immigrati riesca a trovare più facilmente il lavoro rispetto a quelli dei decenni precendenti, per loro l’integrazione continua a non essere semplice.

Advertisement. Scroll to continue reading.

I disturbi psichici e comportamentali

Tra i problemi della Svezia, vi sono il grande numero di suicidi (e tentati suicidi) e di persone affette da disturbi psichiatrici. I ragazzi che abusano di alcol e droghe sono fra le 3 e le 5 volte più frequenti che negli altri paesi. Nonostante le lotte per la parità di genere, poi, le donne risultano le più vulnerabili. Stoccolma è stata dichiarata la città mondiale degli stupri. Secondo il rapporto dell’ European Union Agency for Foundamental Rights del 2014 ha stabilito che il 46% delle donne ha subito abusi sessuali fisici e ben l’81% ha subito molestie. Non si sa se questo fenomeno sia dovuto alla massiccia immigrazione dato che alla polizia non è consentito fare “discriminazioni di genere”. Uno studio della Swedish National Council for Crime Prevention ha riscontrato una tendenza allo stupro 23 volte superiore nei nordafricani, 20 volte maggiore negli iracheni e 16,5 volte superiore negli uomini di provenienza subsahariana. Nel 2010 la nazione ha ottenuto il terribile record di seconda nazione mondiale per numero di stupri.

Un paese complicato

Ecco dunque che, con poche righe, abbiamo demolito un “mito”. A causa dell’indipendenza sociale e dell’ordine nazionale siamo stati abituati a guardare questa nazione come se dovessimo imparare qualcosa. In realtà, i problemi della Svezia sono molti e tantissime le contraddizioni. Questo ci insegna che non ci sono paesi perfetti e che spesso, i problemi, sono gli stessi in parti diverse e distanti del mondo.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Classe 1997. Laureanda in lettere moderne e contemporanee all'Università di Torino. Articolista. Appassionata di musica, scrittura, cinema, pittura, letteratura e scienza. "Tutte le cose sono belle in sé, e più belle ancora diventano quando l'uomo le apprende. La conoscenza é vita con le ali" (Khalil Gibran).

Comments

You May Also Like

Innovazione

E se vi dicessi che alcune persone spendono milioni di dollari per farsi ibernare? La crionica sembra una nuova frontiera del futuro e le...

Salute

I pericoli di internet sono tantissimi. Pratiche “fai da te” e modelli sbagliati rischiano di compromettere per sempre la nostra salute. Pericoli di internet:...

Salute

Medicina estetica e chirurgia estetica sono un valido aiuto per attenuare o modificare piccole imperfezioni e per sentirsi meglio con se stessi, ma spesso...

Salute

No-vax, no-mask, negazionisti del CoVid, terrapiattisti… insomma, avete capito. Ad oggi ci ritroviamo anche a combattere contro chi continua a mettere in discussione aspetti...

Advertisement