Connect with us

Hi, what are you looking for?

Ambiente

I nativi protestano e paralizzano il Canada

I nativi canadesi a febbraio hanno paralizzato la nazione occupando la linea ferroviaria che porta in Ontario. La protesta è causata dal progetto che vedrebbe un gasdotto attraversare il loro territorio.

I nativi Wet’suwet’en

I Wet’suwet’en sono una popolazione nativa situata originariamente lungo le rive del fiume Buckley, attorno al lago Burns, il lago Broman e Francois nella zona nord-occidentale della Columbia Britannica.
Il nome, tradotto, significa “Popolo del fiume Wa Dzun Kwuh”.

Lo scoppio della protesta

I nativi Wet’suwet’en da febbraio sono pronti alla guerra. Nella zona canadese della Columbia Britannica a Balleville, Ontario. I nativi della zona e i loro sostenitori hanno bloccato il traffico ferroviario a causa della costruzione del Coastal GasLink, opera dal valore di 4,6 miliardi di dollari che dovrebbe portare il gas dalla Columbia Britannica al Pacifico, attraversando le storiche zone di questo popolo.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Un’immagine della protesta

I ghetti moderni

I Wet’suwet’en rappresentano il 5% della popolazione canadese e, come spesso succede per le minoranze, essi si ritrovano relegati ai margini della società, spesso sono poveri e posseggono un basso livello di istruzione. Per loro ci sarebbero addirittura problemi circa l’accesso all’acqua potabile. Questa condizione di isolamento ci riporta alla memoria la colonizzazione dei bianchi europei che isolarono nelle riserve prima e portarono poi alla morte i nativi americani.

I problemi del governo

Il capo del governo del Canada, Justin Trudeau, ha affermato che questa situazione è davvero difficile da gestire in bilico tra sviluppo dell’industria energetica e rispetto delle antiche popolazioni che abitavano i territorio.

Il problema dei nativi

La questione dei nativi si discute da sempre. Da quando i bianchi europei scoprirono l’America, la corsa alla colonizzazione del territorio fu immediata e di enormi dimensioni. Dapprima i popoli vennero spinto verso l’ovest del paese, poi relegati nelle riserve e infine uccisi. Molti morirono a causa delle nuove malattie portate dai conquistatori.
Ora il Canada si trova in una condizione già verificatasi in passato, anche se con diverse modalità: il progresso da una parte e la difesa del proprio territorio dall’altra. Speriamo che la questione possa risolversi in modo pacifico e che non si arrivi ad una totale rottura sociale che potrebbe essere la culla di rancori futuri.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Classe 1997. Laureanda in lettere moderne e contemporanee all'Università di Torino. Articolista. Appassionata di musica, scrittura, cinema, pittura, letteratura e scienza. "Tutte le cose sono belle in sé, e più belle ancora diventano quando l'uomo le apprende. La conoscenza é vita con le ali" (Khalil Gibran).

Comments

You May Also Like

Ambiente

Il pesce Anoplogaster cornuta vive nelle acque più profonde del pianeta. Esso riesce ad assorbire tutta la luce circostante e il suo colore, più...

Ambiente

Tre insetti sono stati intrappolati dall’ambra 99 milioni di anni fa. Tutti i colori sono rimasti intatti. Ambra: una preziosa testimonianza Per ambra si...

Ambiente

ATTENZIONE: contenuti e immagini di questo articolo potrebbero urtare la vostra sensibilità Questa è una storia di cui si sente poco parlare, ma non...

Ambiente

Uno studio ha stilato un elenco di tutti gli animali in via di estinzione, ovvero tutte quelle specie che contano meno di 1000 esemplari....

Advertisement