0

https://open.spotify.com/episode/4qeh9ap5pXKNP3lWk7JoSu?si=O7SOFRp8QTmCwtXyErTEQA

Era il lontano 2012 quando il visionario imprenditore Elon Musk cominciò a parlare per la prima volta di a tutto il mondo di Hyperloop. Ovviamente in molti hanno pensato che fu una della solite uscite da pazzo visionario.

Il fatto è che qualcuno, oltre a Musk, a questo progetto ci ha creduto. Forse altrettanto pazzo come Musk. Sto parlano di Richard Branson fondatore di Virgin. Lui e Musk hanno cominciato a pensare come concretizzare questo progetto che sembrava impossibile sulla carta. Ma grazie alla loro tenacia sembra che questa idea vedrà la luce. Anche in Italia

Hyperloop arriverà in Italia

Tutto è cominciato da una dichiarazione sul Corriere della Sera di Paolo Barletta, CEO di Alchimia Spa, partner di Virgin nel progetto Hyperloop.

Comincio col spegnere gli entusiasmi. Questo progetto non avverrà nell’immediato futuro a causa della complessa tecnologia che c’è dietro. Ci sono problematiche tecnologiche , ambientali e soprattutto urbanistiche da affrontare.

Ma nonostante ciò, il gruppo è fiducioso di cominciare a lavorare dal 2030 con piccole tratte per poi estendere il progetto alla prima tratta Milano-Roma.

Pare, e dico pare, che sarà possibile percorrere questa tratta in 30 minuti con soli 70 euro.

Ovviamente è tutto teorico ma sembra che questa teoria è basata su dati reali che sono stati acquisiti nel corso di questi anni.

Il trasporto veloce è il futuro

A chi non piacerebbe percorrere grandi distanze in pochissimo tempo? Raggiungere un obiettivo del genere potrà dare un impulso impressionante a tanti settori tra cui il turismo. Inoltre costruire un sistema di trasporto veloce ed economico è la sfida che in molti si sono prefissati per il futuro.

L’unica cosa che mi viene da pensare è se verrà lasciato abbastanza spazio di manovra a questo tipo di tecnologie. Ricordo ancora la diffidenza dei più quando lanciarono i primi trano della metro senza conducente.

In questo podcast parleremo di questo progetto e di quanto potrebbe cambiare le nostre vite.

Angelo Tropeano
Sono bravo con le parole ma spesso non ne trovo. Cinico e sarcastico ma non per colpa mia.

Dark Web: un luogo di illegalità e perversioni

Previous article

Uber Eats applicherà il protocollo di salute e sicurezza per i rider.

Next article

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More in Tech