Connect with us

Hi, what are you looking for?

Intelligenza Artificiale

GPT-2: debutta la versione completa dell’IA che crea automaticamente testi

Nonostante le varie critiche e preoccupazioni, il giorno è giunto. OpenAI ha pubblicato la versione completa di GPT-2, l’IA che crea automaticamente testi di vario tipo. Il sistema è in grado di dare vita ad articoli, poesie e romanzi partendo dall’input di poche parole. Potete scaricare il programma raggiungendo questo indirizzo, ma non è tutto. Se non volete consumare spazio sul vostro PC, in questo sito potete mettere alla prova il sistema.

Potete scegliere delle frasi standard o scriverne una vostra. E, una volta cliccato su “complete text”, l’IA si occuperà di creare automaticamente un testo. Non ho resistito e anche io ho giocato un po’ con il sistema. Purtroppo non con risultati eccezionali. Ho scritto l’inizio di una notizia inventata, ma il sistema non è sempre in grado di continuare in modo comprensibile la stesura del testo.

Advertisement. Scroll to continue reading.

In alcuni casi si limita a scrivere definizioni di parole o riportare testi o notizie già note. Non posso invece fare una “recensione lampo” della versione completa, visto che non l’ho scaricata. Quindi non posso sapere se ci sono delle differenze sostanziali, anche se ne dubito. In ogni caso l’idea dietro GPT-2 aveva scatenato delle preoccupazioni già dal suo annuncio. Motivi che spesso hanno rinviato l’uscita di questa IA.

Alcuni osservatori erano e sono tutt’ora preoccupati sull’uso improprio di questa IA. Anche nel post dove viene condivisa la versione completa di GPT-2, viene sottolineata la stessa cosa. Capisco le preoccupazioni, ma da quel poco che ho visto, non mi sembra che questo sistema sia così perfetto da creare degli articoli e delle fake news convincenti. Dalla mia prova, l’intelligenza artificiale spesso si limita a riportare eventi già noti.

Quindi è abbastanza facile scovare un testo scritto usando GPT-2. Anche nel post viene sottolineato come OpenAI abbia già creato un sistema automatico per scovare tutti gli articoli scritti con questa IA. E, stando ai dati, si tratta di una soluzione che funziona il 95% delle volte, anche se c’è comunque bisogno della presenza umana. Quindi lo spettro delle fake news sembra quantomeno un problema non imminente.

Advertisement. Scroll to continue reading.

E’ però vero che la situazione potrebbe cambiare in futuro, quando il sistema migliorerà. Ora che la versione completa è pubblica, l’IA sarà in grado di ottenere altri dati e perfezionarsi. Difficile però dire quando GPT-2 sarà in grado di confezionare dei testi che risultino convincenti. Al momento si limita più a riscrivere che creare dei contenuti originali, per questo motivo direi che c’è poco da preoccuparsi.

Anche perché questa IA che crea automaticamente testi soffre di alcune limitazioni. Nel caso di un articolo, riesce ad occuparsi di un solo argomento. Quindi se come input usiamo un evento con più sfaccettature, il sistema si concentrerà soltanto su uno degli elementi. Mentre durante la creazione di storie e romanzi, è stato sottolineato come usi un po’ troppo spesso il nome dei personaggi.

Insomma, sono chiare le limitazioni che diminuiscono le preoccupazioni su un uso improprio di GPT-2. Ma è un argomento che potrebbe prendere piede nei prossimi anni. Già adesso l’intelligenza artificiale sta dando problemi con i deepfakes, argomento che abbiamo trattato anche noi in un nostro articolo. Ma anche in questo caso, fortunatamente, esistono delle limitazioni che rendono palesi i falsi.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Lo scenario futuro sarà però diverso. Ma, come sempre, questi rischi portano anche delle opportunità. Certo, forse l’idea di base dietro GPT-2 potrebbe spaventare i giornalisti o coloro che lavorano con le parole come noi. Ma c’è da prendere in considerazione un elemento importante. Un’IA avrà sempre una limitazione, la mancanza di un parere e di uno stile personale. Darebbe vita ad una scrittura in un certo senso “asettica”, che potrebbe non attirare lettori. Stesso caso per i romanzi e le poesie, ovviamente.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Written By

Comments

You May Also Like

Intelligenza Artificiale

La National University of Singapore e la Neuromorphic Research Community di Intel annunciano gli studi che applicano alla robotica la sensibilità tattile. Oramai una buona parte della ricerca di...

IoT

Grazie ad Amazon Echo per auto non dovrai più lasciare Alexa a casa ma potrai usarla anche mentre sei in macchina. Amazon Echo per...

Tech

Playstation 5 porterà grandi novità nel mondo delle console compreso un nuovo brevetto per la gestione della musica durante l’esperienza di gioco. PlayStation 5...

Cybersecurity

Intel e Microsoft stanno collaborando al neo progetto STAMINA che ha come scopo quello di tramutare in immagine i malware. I malware sono tutti...

Advertisement