Connect with us

Hi, what are you looking for?

Ambiente

Falene, importanti insetti per l’impollinazione

Le api e le farfalle sono tra gli insetti impollinatori che meglio conosciamo, ma non sono i soli. Anche animali notturni, come le falene, possono svolgere questo importante ruolo.

Falene: le farfalle notturne

Le falene, come le farfalle, appartengono all’ordine dei lepidotteri. A differenza di queste ultime, le antenne delle falene possono avere diverse forme e le ali a riposo possono essere chiuse “a tetto” o rimanere aperte.
Quasi tutte le falene sono notturne al contrario delle farfalle che sono quasi tutte diurne.

Non solo api e farfalle

Quando si parla di impollinazione, sono loro le prime a venirci in mente, ma non sono le uniche. Le specie che forniscono un contributo determinante sono infatti anche formiche, uccellini, vespe, zanzare e pipistrelli. Una delle specie che invece non aveva riscosso particolare interesse era quella delle falene. Almeno fino ad oggi. Uno studio pubblicato su “Biology Letters”, infatti, ha dimostrato che il ruolo di questi animali può essere paragonato, per importanza, alle api e alle farfalle.

La ricerca

Richard Walton, della University Cambridge di Londra ha cominciato questa ricerca considerando il fatto che, solo tra il 1980 e il 2013 è sparito 1/3 delle 353 specie degli impollinatori diurni. Inoltre Walton dice di essersi interessato maggiormente agli insetti notturni poiché le loro peculiarità vengono poco studiate nonostante di loro non si sappia molto e che si diano molti aspetti per scontati.

Advertisement. Scroll to continue reading.

L’impollinazione delle falene

Lo studio ha rilevato che le falene prelevano il nettare mediante una proboscide, ma quello che fino ad oggi si ignorava è che i granelli di polline non vengono raccolti mediante questa modalità: essi infatti si depositano sul corpo della falena che è peloso come quello delle api.

L’attività delle falene

Altro fattore che ha stupito Walton e i suoi colleghi consiste nel fatto che le falene possono coprire un ampio raggio d’azione. Esse “visitano” le stesse piante degli impollinatori diurni. Lo studio ha rilevato che però il numero di specie di falene coinvolte è maggiore rispetto a quello di api e farfalle. Inoltre, le falene sono capaci di impollinare specie come il trifoglio bianco che vengono ignorate da altri impollinatori.
Su “The Conversation” Walton afferma:

E’ molto probabile che la scienza stia sottovalutando il contributo che le falene danno all’impollinazione”.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Lo scienziato spiega che il numero complessivo delle falena cala del 10% ogni 10 anni e che quindi è necessario attivarsi per permettere l’intensificazione della popolazione e la salvaguardia della specie.

I meandri della scienza

Una nuova scoperta ci permette, ancora una volta, di ipotizzare quante siano ancora le specie che non conosciamo a fondo e quante siano quelle di cui non conosciamo l’esistenza (o non di cui non siamo mai venuti a conoscenza). Questo ricorda che l’uomo ha ancora molto da scoprire.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Classe 1997. Laureanda in lettere moderne e contemporanee all'Università di Torino. Articolista. Appassionata di musica, scrittura, cinema, pittura, letteratura e scienza. "Tutte le cose sono belle in sé, e più belle ancora diventano quando l'uomo le apprende. La conoscenza é vita con le ali" (Khalil Gibran).

Comments

You May Also Like

Innovazione

E se vi dicessi che alcune persone spendono milioni di dollari per farsi ibernare? La crionica sembra una nuova frontiera del futuro e le...

Salute

I pericoli di internet sono tantissimi. Pratiche “fai da te” e modelli sbagliati rischiano di compromettere per sempre la nostra salute. Pericoli di internet:...

Salute

Medicina estetica e chirurgia estetica sono un valido aiuto per attenuare o modificare piccole imperfezioni e per sentirsi meglio con se stessi, ma spesso...

Salute

No-vax, no-mask, negazionisti del CoVid, terrapiattisti… insomma, avete capito. Ad oggi ci ritroviamo anche a combattere contro chi continua a mettere in discussione aspetti...

Advertisement