Connect with us

Hi, what are you looking for?

Scienza

Eureka! Trovate tracce di acqua su Marte

Grazie ai dati ottenuti dal rover Curiosity, sembra proprio che ci siano tracce di acqua su Marte e ciò potrebbe constatare la presenza di microrganismi.

Il pianeta rosso

Marte è il quarto pianeta del sistema solare in ordine di distanza dal Sole. È un pianeta di tipo terrestre (ovvero composto maggiormente da roccia e metalli) insieme a Venere, Mercurio e la Terra. A causa della grande quantità di ossido di ferro che ne ricopre la superficie, è stato denominato “pianeta rosso”. Il nome del pianeta affonda le radici nella mitologia romana. Marte è visibile ad occhio nudo, ed è il pianeta a manifestare le caratteristiche più simili alla Terra. Marte, poi, è soggetto ad avvicinamenti al nostro pianeta: se osservato in condizioni normali risulta generalmente di colore giallo, arancione o rossastro, ma quando si avvicina di molto alla Terra, il colore diventa di un intenso arancione infuocato e risulta davvero ben riconoscibile in molti dei suoi aspetti.

La scoperta

Da molto tempo la domanda “C’è acqua su Marte?” ha assunto un ruolo fondamentale per capire la storia dell’uomo e dell’Universo intero. Un team di ricercatori di Università americane e giapponesi ha condotto degli studi per capire la composizione dall’acqua su Marte: sembra che essa fosse salata, ricca di minerali e con un pH simile a quello degli oceani terrestri.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Il rover Curiosity

Un’immagine del rover Curiosity

La ricostruzione accurata della composizione dell’acqua su Marte è stata possibile grazie alle perforazioni del rover (particolare veicolo che si muove sulla superficie di un pianeta) Curiosity nel cratere Gale. Quando la NASA ha dovuto scegliere il luogo in cui effettuare i campionamenti, ha scelto questo cratere in quanto si sospettava che qui, in un tempo passato, si fosse radunata una grande quantità di acqua. La scelta, ad oggi, sembra essere stata esatta.

Pareri discordanti

Nonostante la grande scoperta, c’è chi è ancora convinto che sul pianeta rosso non ci siano mai state grandi riserve di acqua. Infatti, le tracce geologiche che la NASA ha attribuito al passaggio di antichi fiumi, potrebbe essere state causate da fiumi di lava. Inoltre, un’analisi del Caltech (California Intitute of Technology), ha messo in dubbio l’esistenza del grande lago salato che si credeva ci fosse, in passato, sotto il Polo Sud del pianeta. Si era anche ipotizzato che qui vivessero organismi estremofili (ovvero forme di vita capaci di resistere a condizioni di vita estreme).

L’acqua su Marte

Resta comunque il dato di fatto che l’acqua su Marte c’è e quindi anche la possibilità di trovare microrganismi viventi, ma rimane comunque difficile stabilire la probabilità che ci siano stati o che ci siano tutt’ora. Si spera in nuove risposte con l’avvento dei rover e delle missioni MARS 2020 (NASA) ed ExoMars (ESA).

Gli studi su Marte

Il nostro pianeta rosso è davvero una miniera di sorprese. Da anni viene esplorato e studiato.
Già la frane sulla sua superficie hanno fatto pensare che la causa fosse dovuta al ghiaccio, poi successivamente attribuita alle caratteristiche del terreno. Ora, dopo tante ricerche, si è finalmente potuto constatare in modo definitivo che c’è acqua su Marte. Essa avrà dato la possibilità a microrganismi di vivere? E se la risposta è sì, quali?

Advertisement. Scroll to continue reading.

Marte, un pianeta tutto da scoprire

Marte continua a dare prova di essere un pianeta dalla mille risorse e ancora molti sono gli interrogativi e le domande per cui si cercherà di trovare una risposta. Finalmente è stata provata la presenza di acqua. Questa incredibile svolta potrebbe cambiare per sempre la visione che abbiamo dell’Universo…e di noi stessi.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Classe 1997. Laureanda in lettere moderne e contemporanee all'Università di Torino. Articolista. Appassionata di musica, scrittura, cinema, pittura, letteratura e scienza. "Tutte le cose sono belle in sé, e più belle ancora diventano quando l'uomo le apprende. La conoscenza é vita con le ali" (Khalil Gibran).

Comments

You May Also Like

Tech

SpaceX Dragon è ufficialmente il nuovo veicolo spaziale in grado di raggiungere un’orbita terrestre bassa e rientrare. Si apre così una nuova frontiera dei viaggi...

Scienza

Nel 2002 l’imprenditore e filantropo canadese, padre di PayPal e Tesla, Elon Musk, fonda una società con sede in California, il cui obiettivo era...

Advertisement