Connect with us

Hi, what are you looking for?

Energia

L’energia pulita negli U.S.A.: addio al carbone

Gli Stati Uniti d’America, il gigante dell’economia mondiale, ha scelto l’energia green a discapito del carbone. Ecco dunque che l’energia pulita negli U.S.A. guadagna terreno e l’enorme nazione diventa una delle più ecologiche.

Il progetto di Trump

Il presidente statunitense Donald Trump ha cercato di rivitalizzare l’industria basata sull’utilizzo della fonte fossile, ma senza ottenere successo. È emerso, infatti, che energia eolica e gas naturale sono più convenienti. In Wyoming due grandi gruppi minerari hanno dichiarato bancarotta e licenziato centinaia di lavoratori. A guidare la “rivoluzione verde” accanto allo stato della California troviamo a sorpresa anche il repubblicano e conservatore Texas.

La “conversione” degli U.S.A.

L’industria americana del carbone è in forte declino. Nonostante l’impegno del presidente nell’agevolare gruppi di estrazione e industrie che utilizzano carbone per produrre elettricità, gas naturale e fonti rinnovabili risultano più economiche. Industrie e compagnie minerarie licenziano i lavoratori mentre California e Texas risultano tra gli stati più “verdi”. Il repubblicano Texas, che ha sempre basato la sua economia su fonti fossili, nel 2020 produrrà il 22% di energia da impianti eolici e solari.

Advertisement. Scroll to continue reading.

La sfida Obama – Trump

Al fine di valorizzare l’utilizzo del carbone per produrre energia, l’attuale presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, ha creato l’Affordable Clean Energy Rule, ovvero nuove regole per il settore energetico. Queste nuove direttive sostituiscono il Clean Power Plan, ideato dal suo predecessore Barack Obama. A capo dell’Enviromental Protection Agency (l’agenzia federale per la difesa dell’ambiente) Trump ha nominato Andrew Wheeler, veterano delle lobby del carbone. Nonostante tutto ciò, è stato impossibile da parte dell’attuale presidente arrestare il declino delle industrie che vedono protagonista il carbone.

Immagine di pezzi di carbone

I dati

La Lazard, una società di consulenza finanziaria, ha calcolato che il costo dell’elettricità prodotta da carbone è costata tra i 60 e i 143 dollari per Megawattora (MWh). Energia prodotta invece dal gas naturale è costata tra i 41 e i 74 dollariper Megawattora. Meno costosa ancora si è rivelata l’energia eolica pe un costo che si è aggirato intorno ai 2956 dollari per Megawattora.

Il calo del carbone

La quota del carbone scende al 22% mentre quella del energie rinnovabili sale al 19%.  Secondo la US Energy Information Administration a fine 2019 la produzione di questo combustibile risulta del 10% inferiore rispetto al 2018 e nei passati 5 anni è scesa del 27%. Tutto questo è da attribuirsi alla riconversione delle centrali elettriche. La S&P Global Platts Analytics ha ribadito la situazione: dal 2017, ovvero da quando Trump è salito al governo, ha chiuso il 15% delle centrali elettriche alimentate a carbone. Un ulteriore 10% verrà spento tra quest’anno e il 2020.

La scalata dell’energia pulita negli U.S.A.

Immagine di un campo di pale eoliche

Al contrario, il gas naturale salirà dal 34% del 2018 al 37% del 2020 e considerando unicamente fotovoltaico ed eolico si passerà dal 10% del 2019 al 12% del 2020.

La crisi del carbone in Wyoming

Uno stato che risente particolarmente di questo calo nell’impiego del carbone è lo stato del Wyoming, il primo produttore di carbone negli U.S.A. La produzione è scesa del 30% nei primi sei mesi del 2019 rispetto ai primi sei mesi del 2014. Negli ultimi 10 anni, più della metà delle 530 centrali elettriche alimentate a carbone del Wyoming ha chiuso o annunciato una chiusura in previsione di una riconversione a fonti alternative più pulite e meno costose.

Advertisement. Scroll to continue reading.
Immagine di un campo di pannelli solari

Texas e California a capo della “rivoluzione”

A capo della “rivoluzione” riguardante l’energia pulita negli U.S.A. troviamo California e Texas. In testa, nel 2020, troviamo lo stato ultra conservatore del Texas che produrrà il 22% di energia da sole vento. Seconda la California che produrrà il 14% di energia partendo da queste due fonti pulite. Lo stato della California, a guida democratica già da diversi anni, è promulgatore di politiche anti-smog e mobilità elettrica. La vera sorpresa è il Texas: lo stato del sud, da sempre legato all’estrazione del gas e di altre fonti fossili, diventerà il maggior produttore di energia pulita degli Stati Uniti.

L’eterno conflitto tra fonti fossili e fonti pulite

Da parecchi anni, l’uomo si è posto il problema dell’inquinamento. Negli ultimi secoli, l’uomo ha inquinato più che in tutto il corso della sua esistenza ed è ora di correre ai ripari. Il carbone è certamente una fonte di energia superata ed è davvero troppo inquinante. D’altra parte è vero che le fonti pulite evidentemente costano meno, ma quanti pannelli solari e pale eoliche bisognerebbe installare per sostenere un’intera nazione? Non ne risentirebbe la bellezza del paesaggio? Per questo problema, molto dibattuto, si continua a cercare soluzioni sempre meno invadenti e sempre più produttive ed ecologiche.

Classe 1997. Laureanda in lettere moderne e contemporanee all'Università di Torino. Articolista. Appassionata di musica, scrittura, cinema, pittura, letteratura e scienza. "Tutte le cose sono belle in sé, e più belle ancora diventano quando l'uomo le apprende. La conoscenza é vita con le ali" (Khalil Gibran).

Comments

You May Also Like

Ambiente

Il lockdown ha permesso di studiare l’effetto che esercita lo smog sui pannelli solari. Infatti è stato dimostrato che l’inquinamento influisce sul rendimento di...

E-Cars

E-gap è il servizio che consente di ricaricare il proprio veicolo elettrico quando si rimane a “secco” di energia elettrica. Avete finito la carica...

Ambiente

Negli anni ’60, in piena Guerra Fredda, i test nucleari effettuati nel Pacifico o negli Stati Uniti d’America favorirono le precipitazioni nelle isole Shetland,...

E-Cars

Lightyear e Royal DSM cominciano una collaborazione per la realizzazione di tettucci solari da installare sui veicoli elettrici col fine di renderli indipendenti. Tettucci...

Advertisement