Connect with us

Hi, what are you looking for?

Scienza

Dinosauri: i “lucertoloni” avevano sangue caldo!

Nuovi studi effettuati sulle uova di alcune specie di dinosauro suggeriscono che forse i discendenti degli uccelli erano anch’essi animali a sangue caldo.

Animali sangue caldo

Abbiamo da sempre soprannominato questi giganti “lucertoloni” e la consideravamo un’osservazione corretta, ma forse non lo è più. Il termine derivava dal fatto che li si considerava animali a sangue freddo come le lucertole appunto. Gli animali a sangue freddo variano la loro temperatura a seconda di quella esterna. Quelli a sangue caldo, invece, sono dotati di un sistema che regola la temperatura interna indipendente dalle condizioni ambientali esterne.

Oggi, però, il modo di vedere i dinosauri potrebbe cambiare. Vi sono sempre più prove che, forse, i “lucertoloni” erano animali a sangue caldo proprio come gli uccelli, loro avi.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Le ricerche

Studi effettuati su uova fossili, mostrati sulla rivista “Science Advances” dichiarano che i dinosauri si trovavano in una fase di evoluzione intermedia tra gli uccelli (sangue caldo) e i rettili (sangue freddo) Gli studiosi hanno osservato che avevano una temperatura corporea superiore a quella dell’ambiente esterno. Altri dinosauri, invece, sarebbero stati mesotermi, caratterizzati da un metabolismo completamente diverso.

La analisi

Le analisi sono state effettuate su gusci fossili di uova risalenti a 75 milioni di anni fa. A sangue caldo erano ad esempio il maiasaura (Maiasaura peeblesorum, un dinosauro erbivoro) e Troodon formosus (molto simile a un uccello).

Lo studio si è incentrato sul carbonato di calcio, importante costituente di quei gusci. Grazie alla paleo-termometria, una tecnologia particolare, i ricercatori hanno scoperto che il carbonio era legato all’ossigeno con una struttura che indica senza ombra di dubbio che la temperatura corporea di questi animali non variava a seconda dell’ambiente esterno, con differenze che potevano andare dai 3 ai 15 gradi.
Lo studio ha evidenziato che il Troodon aveva una temperatura corporea più alta di 10 gradi rispetto a quella dell’ambiente esterno. Il maiasaura arriva a +15 gradi e +3/6 gradi centigradi per le altre specie.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Questa sì che è una rivoluzione!

La storia è così: dà delle certezze fino a quando non si trova un piccolo particolare che però potrebbe rivoluzionare tutto. La nuova scoperta riguardante i dinosauri ci insegna che mai nulla può essere dato per scontato. Allora, ovviamente, non esistevano documentazioni che potessero riportarci anche un piccolo dettaglio. Tutti gli studi devono essere effettuati solo su ritrovamenti di milioni di anni fa. Le moderne tecnologie ci permettono di scoprire sempre particolari nuovi e importanti. Dove ci porterà questa scoperta? Che cos’altro dovremmo mettere in dubbio circa i dinosauri? E il resto della storia? Quali altre cose non sono affatto come crediamo?

Advertisement. Scroll to continue reading.

Classe 1997. Laureanda in lettere moderne e contemporanee all'Università di Torino. Articolista. Appassionata di musica, scrittura, cinema, pittura, letteratura e scienza. "Tutte le cose sono belle in sé, e più belle ancora diventano quando l'uomo le apprende. La conoscenza é vita con le ali" (Khalil Gibran).

Comments

You May Also Like

Scienza

Ecco un argomento che da sempre infiamma il dibattito scientifico e non solo. Siamo davvero soli in questo universo? Proviamo ad analizzare insieme alcuni...

Scienza

Scienza e religione sono da sempre considerate una agli antipodi dell’altra. La fede, per molto tempo, si è sentita minacciata dall’avanguardia della scienza e...

Geologia

Quando il calore del mantello gonfiò e fratturò la crosta terrestre primordiale, si crearono le placche. Queste hanno poi dato vita a terremoti e...

Ambiente

Il pesce Anoplogaster cornuta vive nelle acque più profonde del pianeta. Esso riesce ad assorbire tutta la luce circostante e il suo colore, più...

Advertisement