0

https://open.spotify.com/episode/4S8YjvVTdy6lIOHWMO3w1r?si=di91MdicTdCZRMJRSa6sAw

Di Dagcoin non si sente molto parlare. Si sente spesso parlare di Bitcoin, pochissimo di blockcahin ma mai di Dagcoin.

No tranquilli, non è una supercazzola ma forse l’ennesima rivoluzione in ambito di criptovalute e del mondo che ruota intorno ad esse.

Nel creare i Dagcoin, nel lontano 2017, si è partiti analizzando a fondo il sistema della blockchain. Sono lente e l’impiego di risorse elettriche per ottimizzarle fa discutere anche per l’impatto ambientale.

Per semplificare il concetto: servono tanti pc, molto potenti che richiedono molta elettricità e dissipano molto calore.

Si è pensato quindi di modificare la struttura creando un registro non più catena di blocchi ma un sistema che funziona in parallelo. Nascono così le Dagchain.

Ciò velocizza le transazioni di molto rispetto alle blockchain in quanto non bisogna attendere il completamento di una transazione per iniziarne una nuova. Visto che viaggiano in parallelo le operazioni viaggiano in simultanea.

Dagcoin vuole essere una moneta “vera”

Se parliamo con chiunque vede i Bitcoin come un gioco, non come un investimento o un’operazione che può portare soldi. Siamo un paese di vecchi e anche i giovani non hanno la più pallida idea di cosa stia succedendo intorno a loro.

Pensano che questo tipo di operazioni non li riguardi. In parte è vero. Fare trading di criptovalute richiede sforzo per conoscere e seguire questo mercato.

E forse i creatori di DagCoin l’hanno capito e stanno cercando di cambiare questa idea.

Dagcoin è la prima criptovaluta progettata per l’utilizzo, non per il trading, esattamente come dovrebbe essere il denaro!

dagcoin.org

Questo è il claim che si trova sul loro sito. È palese che vogliono essere visti come un prodotto “reale” e non virtuale. Vogliono dare tangibilità a questa criptovaluta e al suo sistema di registro. Basti pensare che stanno lanciando anche degli ATM per acquistare Dagcoin in contanti.

In questo podcast parleremo dei Dagcoin in modo da capire perché sono differenti dalle altre cryptovalute.

Angelo Tropeano
Sono bravo con le parole ma spesso non ne trovo. Cinico e sarcastico ma non per colpa mia.

Gli skin display dei dispositivi saranno biodegradabili e flessibili

Previous article

Facebook e Apple consigliano il tracciamento dei dati

Next article

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More in Economia