Connect with us

Hi, what are you looking for?

Crowdfunding e Crowdinvesting

Crowdfunding in Europa. Nuove regole per investimenti e prestiti transfrontalieri

Crowdfunding in Europa: l’accordo raggiunto dalle istituzioni dell’UE rimuove gli ostacoli derivanti dalle differenti normative locali e l’introduzione del passaporto europeo fornirà un ulteriore impulso alla diffusione del crowdfunding transfrontaliero, facilitando la raccolta di capitali e offrendo nuove opportunità di investimento ai risparmiatori. Lo riporta October – piattaforma europea di finanziamento online numero uno in Europa continentale -, accogliendo con favore il recente accordo relativo agli European Crowdfunding Service Providers, che introduce un regolamento unico in materia di crowdfunding in Europa, valido per tutti i 28 Stati membri.

Negli ultimi anni l’Europa ha dovuto fare i conti con l’assenza di un quadro normativo unico all’interno dell’Unione Europea e con la conseguente complessità derivante dalla diffusione di legislazioni a livello locale. L’assenza di un vero e proprio Mercato Unico dei Capitali ha rappresentato un freno ostacolando l’accesso da parte delle PMI europee a risorse finanziarie provenienti da investitori di tutta l’Unione Europea. Il nuovo regolamento “European Crowdfunding Service Providers for Business” rimuove questa barriera, introducendo un passaporto europeo per le piattaforme che vogliono operare in più Paesi dell’UE, senza la necessità di richiedere le relative autorizzazioni.

Rendere la piattaforma October disponibile su più mercati (Francia, Italia, Spagna, Paesi Bassi e Germania) ha richiesto molti sforzi a livello regolamentare con diversi interlocutori per ciascun Paese e diverse norme di riferimento. Uno dei principali effetti del nuovo regolamento per noi sarà la possibilità di aprire la piattaforma agli investitori retail tedeschi che potranno così prestare anche a imprese italiane. Dall’altro lato, la nostra community internazionale di risparmiatori avrà maggiori opportunità di investimento potendo prestare denaro anche a PMI con sede in Germania,” commenta Sergio Zocchi, Amministratore Delegato October Italia.

Si tratta di un’importante novità in un settore in cui le piattaforme operano principalmente a livello locale. Le nuove regole si applicheranno a tutti i fornitori europei di servizi di crowdfunding, aumentando l’importo massimo delle operazioni di finanziamento di progetti fino a 5.000.000 di euro.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Le piattaforme di crowdfunding in Europa dovranno inoltre fornire agli investitori informazioni chiare sui costi, sui criteri di selezione dei progetti e sui rischi finanziari in cui potrebbero incorrere, compresi i rischi di insolvenza. Infine, il nuovo regolamento prevede diversi livelli di tutela degli investitori con la definizione di nuove classificazioni: se gli investitori sofisticati non avranno limitazioni all’attività di investimento, quelli non sofisticati dovranno sottoporsi a un test per valutare la loro conoscenza dei rischi legati al finanziamento delle imprese, saranno adeguatamente informati dei rischi e dovranno accettarli esplicitamente.

Crowdfunding in Europa, le piattaforme più utilizzate (dagli italiani)

ULULE. Creato da Alexandre Boucherot e Thomas Grange, con sede a Parigi, attualmente è la prima piattaforma europea di crowdfunding, con oltre 21 mila progetti finanziati e più di 2 milioni di utenti iscritti. Permette a progetti creativi ed innovativi -molti focalizzati su musica, fumetti, film- di testare idee, ingrandire e rinforzare la propria community. Ulule ha portato a buon fine quasi il 70% delle campagne, attraverso il reward-based, con formula tutto o niente.

Come funziona la raccolta fondi su Ulule?

Le campagne hanno una durata limitata e una somma target minima da raggiungere. Al termine della campagna, i progettisti ricevono i fondi raccolti soltanto se hanno raggiunto il 100% del loro obiettivo finanziario. In questo modo si garantisce la reale realizzazione del progetto, senza rischi o delusioni. Inoltre, Ulule è la prima piattaforma ad offrire due tipi di campagne: una con obiettivo finanziario, ed una con obiettivo di prevendite. Quest’ultima differisce in fatto di obiettivo, che non sarà più raggiungere un budget finanziario, ma piuttosto mobilitare abbastanza sostenitori per raggiungere una quantità di ordini minima, che permetterà il lancio e la produzione di un prodotto. Le campagne di prevendita permetto quindi il lancio esclusivo di un determinato prodotto.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Ulule applica una commissione soltanto per i progetti finanziati con successo. Non viene trattenuta nessuna commissione se un progetto non raggiunge il suo obiettivo finanziario al termine della campagna.

Per le somme inferiori a 100.000 euro la commissione di Ulule è del:

  • 6,67% netto di tasse per i fondi raccolti tramite carta di pagamento,
  • 4,17% netto di tasse per i fondi raccolti tramite assegno o PayPal.

L’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) applicabile dipende dal domicilio del progettista. Per i progettisti che sono persone fisiche ubicate nell’Unione Europea (UE) si applica alla commissione l’IVA del proprio Paese.

In Italia con un tasso IVA del 22% la somma finale della commissione trattenuta da Ulule (tasse incluse) è del:

Advertisement. Scroll to continue reading.
  • 8,14% per i fondi raccolti tramite carta di pagamento,
  • 5,09% per i fondi raccolti tramite assegno o Paypal.

DeRev. Una start-up italiana, nata al sud ma già campionessa in tutta Europa. DeRev ha attualmente 6 milioni di utenti iscritti5 milioni di euro raccolti e 1.500 progetti finanziati con successo. La start-up detiene anche il record per la più grande campagna di crowdfunding realizzata in Italia: 1,5 milioni per ricostruire la Città della Scienza. La mission della piattaforma, nata nel 2012, è quella di supportare idee rivoluzionarie nel business, nella politica, nel sociale, nella musica e in molti altri ambiti. Ciascun utente può registrarsi alla piattaforma e proporre la propria idea agli altri utenti, i quali possono decidere di finanziarla partecipando alla campagna di crowdfuding. La registrazione è gratuita, la piattaforma guadagna solo se la campagna raccoglie effettivamente denaro.

Tutte le campagne di crowdfunding su DeRev vengono create, lanciate e gestite in modo indipendente dai loro autori, che possono essere persone fisiche, associazioni, aziende, enti pubblici, fondazioni o partiti politici. Le campagne sono di tre tipi:

  • All or nothing, che consente la raccolta di fondi con accredito istantaneo, senza un obiettivo minimo ne limiti di tempo. Riservato ad organizzazioni no-profit, partiti politici ed enti pubblici che vogliono finanziare un’attività continuativa.
  • Keep it all, dove tutti i contributi raccolti in un massimo di 90 giorni vengono accreditati anche se non viene raggiunto l’obiettivo della campagna. E’ rivolto ai progetti che possono partire anche se non è stato raccolto l’intero importo.
  • Fundraising, che consente la raccolta di fondi con accredito istantaneo senza un obiettivo minimo ne limiti di tempo. Riservato ad organizzazioni no-profit, partiti politici ed enti pubblici che vogliono finanziare un’attività continuativa.

OURCROWD. OurCrowd è una piattaforma di investimento costruita per investitori e istituzioni accreditati per investire in start-up e fondi di rischio. Con sede a Gerusalemme, la società è stata lanciata nel febbraio 2013 con filiali all’estero negli Stati Uniti, in Canada, Australia, Singapore e Hong Kong. Dal 2018 OurCrowd ha stretto un accordo con Intesa San Paolo, grazie al quale le imprese e le startup clienti di Intesa Sanpaolo hanno avuto la possibilità di accedere alla piattaforma, leader mondiale, che dalla sua nascita ha raccolto più di 700 milioni di dollari da oltre 25 mila investitori provenienti da tutto il mondo, in favore di oltre 150 startup. Gli investitori di OurCrowd accedono alle opportunità di investimento attraverso tre possibili canali:

Advertisement. Scroll to continue reading.
  • Portfolio Reserve. Questa modalità consente di vivere un’esperienza di investimento VIP, grazie all’offerta di accesso esclusivo e alla visualizzazione delle opportunità di investimento di OurCrowd. Con Portfolio Reserve, agli investitori è garantito il diritto di investire in tutte le società che compaiono sulla piattaforma, mantenendo in ogni momento il diritto di decidere in quali società investire. Ogni volta che una società appare sulla piattaforma OurCrowd, gli investitori di Portfolio Reserve ricevono un avviso informativo sull’attività. Queste informazioni includono l’analisi ragionata dell’investimento, i dati sull’esperienza del team di gestione e i termini e le condizioni dell’azienda. Avendo un conto con un saldo, i clienti di Portfolio Reserve sono i primi che hanno il diritto di partecipare ai nuovi investimenti. Sono gli investitori a decidere quali società vengono aggiunte al proprio portafoglio di investimenti, con un periodo di sette giorni lavorativi per rinunciare a un investimento specifico. Gli investitori possono tracciare l’evoluzione delle società in cui hanno investito attraverso uno strumento chiamato dashboard, che consente loro di visualizzare i loro investimenti nella piattaforma OurCrowd. Quando i fondi di riserva di portafoglio stanno per essere pienamente operativi, gli investitori avranno la possibilità di aumentare il saldo disponibile.
  • Funds. OurCrowd fornisce l’accesso a una vasta gamma di fondi che investono in startup, sotto la supervisione di professionisti esperti, che offrono la migliore consulenza, supporto e esperienza di gestione alle società presenti nel portafoglio. Con OurCrowd, gli investitori possono diversificare il proprio portafoglio di investimenti grazie alla disponibilità di molti fondi e in base al settore, alla fase, alla posizione geografica o al concetto di investimento che preferiscono. Le offerte di fondi si basano su un tema o una tesi centrale e gli investitori scelgono il fondo o i fondi che si adattano alla loro filosofia di investimento. Gli investitori ricevono aggiornamenti regolari sulle notizie relative a ciascun fondo e inoltre, gli investitori ricevono rapporti trimestrali dettagliati sul comportamento del fondo stesso.
  • Startup Select. OurCrowd investe il proprio capitale in ogni startup presente sulla piattaforma, invitando i propri membri a investire insieme a investitori professionali e coinvestitori istituzionali, con gli stessi termini e condizioni. Godendo dell’accesso diretto alle opportunità di investimento pre-negoziate, i membri decidono quali società selezionare e aggiungere al proprio portafoglio. I membri di OurCrowd visualizzano e selezionano le startup che sono state precedentemente analizzate dal team di investimento e classificate per fase organizzativa, settore e ambito geografico. Una volta creato il proprio account, gli investitori accreditati saranno in grado di accedere a tutto il materiale per eseguire tutte le operazioni relative alle startup sulla piattaforma.

Written By

Comments

You May Also Like

Economia

Ci possiamo permettere un altro lockdown? La risposta è NO! Non ci potevamo permettere neanche il primo lockdown. Ma quello è stato inevitabile. Ci...

Economia

L’ Euro digitale potrebbe arrivare entro giugno 2021. Questa è l’ipotesi della Banca centrale europea che sta studiando l’introduzione di un euro digitale. Si...

Economia

Sembra un gioco di parole ma in realtà è proprio così. L’ economia sempre di più si basa sul niente. Molte, moltissime aziende, soprattutto...

Economia

Ricordo ancora i numerosi cartelli fuori dalle case con su scritto “andrà tutto bene”. In quel momento l’augurio era rivolto alle vittime della pandemia....

Advertisement