Connect with us

Hi, what are you looking for?

Economia

Le migliori carte prepagate, non solo e-commerce

Le carte prepagate, anche dette carte prepagate ricaricabili o carte di credito ricaricabili sono un tipo di carta di pagamento il cui credito non è detratto dal conto corrente bancario, ma è detratto direttamente dai fondi correnti ricaricati sulla carta.

Le carte prepagate sono un sistema di pagamento elettronico di nuova generazione, hanno un Iban associato e permettono di effettuare le operazioni basiche di un conto corrente. Possono essere normalmente attivate anche senza quest’ultimo ed è sufficiente che siano ricaricate prima del loro utilizzo, anche tramite contanti.1

Oltre che per effettuare i pagamenti, le prepagate possono ricevere bonifici o l’accredito dello stipendio, ma rappresentano anche un metodo sicuro per effettuare pagamenti online.2

Advertisement. Scroll to continue reading.

Condizioni tipiche per il rilascio di una carta prepagata

Verifica dell’identità del titolare e versamento minimo iniziale. Per il rilascio di una carta prepagata, l’intermediario richiede il pagamento di una commissione iniziale per l’attivazione della stessa e un versamento iniziale minimo. Non è necessario che la carta prepagata sia associata a un conto corrente, anche se non è raro che ciò avvenga: sostanzialmente ciò si verifica quando la banca emittente coincide con la banca presso la quale il cliente detiene un rapporto di conto corrente attivo. È anche possibile, e comodo, che in questo caso i versamenti iniziali e futuri avvengano con addebito diretto in conto corrente, piuttosto che tramite il versamento di contanti. Possono – ovviamente- esserci limiti massimi all’importo complessivo delle ricariche effettuabili.

Principali vantaggi nell’uso della carta

Negli ultimi anni le carte prepagate sono cresciute notevolmente, trainate da un vero leader del settore che è Poste italiane con milioni di Postepay emesse. Tra principali vantaggi di una carta pregata c’è la creazione di un proprio borsellino elettronico, in grado di sostituire il contante nei pagamenti tradizionali e le carte di credito in quelli online. In Italia un terzo delle operazioni con carta prepagata infatti avviene online e quindi nell’ambito del cosiddetto commercio elettronico. D’altronde dall’e-commerce, senza le prepagate, resterebbero esclusi anche quei soggetti che non potrebbero ottenere il rilascio di una carta di credito. A promuovere l’utilizzo delle carte prepagate ci hanno pensato negli ultimi tempi le banche stesse, che hanno puntato le proprie campagne promozionali anche sulla maggiore sicurezza che tali strumenti garantirebbero rispetto alle carte di credito. Le carte prepagate sono utili anche per chi non ha la necessità di un conto corrente ma semplicemente l’esigenza di utilizzare metodi di pagamento diversi dal contante.1

A differenza delle carte di credito, hanno un canone annuo molto più basso, per alcune carte anche pari a zero ed utilizzando i principali circuiti di pagamento internazionali vengono generalmente utilizzate senza particolari restrizioni. Nonostante abbiano un’accettazione comunque più limitata rispetto ad una carta di credito. Le carte prepagate hanno il vantaggio di poter essere rilasciate anche a chi non ha un conto corrente e un reddito fisso, quelle al portatore consentono di effettuare pagamenti in maniera anonima, e, in caso di operazioni fraudolente o di furto, il danno è limitato alla cifra caricata sulla carta.

Advertisement. Scroll to continue reading.

..e qualche svantaggio

Le carte prepagate hanno costi più bassi rispetto ai conti correnti, e alle relative carte di credito, e sono spesso più facili da ottenere. Per questo motivo capita che ci siano dei limiti in termini di plafond, ricariche e prelievo in contanti. Il plafond è la quantità massima di denaro che la carta prepagata ‘può contenere’ mentre il massimale è la quantità mensile di euro che si possono versare, a prescindere dal plafond. Ci sono dei limiti giornalieri anche sul prelievo di contanti massimo, ma spesso sono sufficientemente elevati per utilizzi tradizionali. Tra gli svantaggi bisogna valutare bene i costi di ricarica, quelli di attivazione e le spese di prelievo contante

Le migliori carte prepagate Mastercard

PAYPAL

REVOLUT

Advertisement. Scroll to continue reading.

HYPE

Carta Hype è la carta prepagata di Banca Sella associata al circuito Mastercard. I suoi punti di forza sono il costo zero per la versione base (Hype Start) e la presenza del codice Iban. Inoltre, può essere richiesta a partire dall’età di 12 anni. Nell’utilizzo quotidiano la carta Hype si dimostra estremamente versatile e flessibile. E’ possibile scambiare il denaro all’istante con chiunque abbia la stessa carta, ed anche prelevare i soldi gratuitamente da tutti gli sportelli ATM zona euro di qualunque banca. Dotata di sistema contactless abbinando la carta ad ApplePay, si può utilizzare semplicemente utilizzando l’iPhone o Apple Watch. Inoltre questa carta può essere utilizzata come salvadanaio digitale.

Molti utenti scelgono Carta Hype con la certezza di poter disporre di una prepagata a zero spese grazie al Piano Start. Quest’ultimo però presenta alcuni limiti, tra cui l’impossibilità di ottenere l’accredito dello stipendio, ed inoltre ne il piano Start ne quello Plus consentono l’accredito della pensione. Si tratta di un grave handicap, in particolare per i pensionati. I possessori di Carta Hype non hanno a disposizione né un numero verde né un numero di telefono a pagamento e l’unica forma di assistenza è di tipo virtuale e corrisponde al servizio HypeBot.

Advertisement. Scroll to continue reading.

N26

La carta N26 è offerta da N26 Bank, la banca tedesca che ha conquistato l’intera Europa grazie ad un’app funzionale, una carta MasterCard internazionale ed un conto online gratuito. I bonifici SEPA, anche noti come bonifici europei, sono completamente gratuiti e per l’invio e la ricezione dei bonifici esteri (al di fuori dell’Eurozona), N26 si serve di TransferWise per ridurre al minimo le spese (sei volte inferiori a quelle delle banche tradizionali).

Un ulteriore pregio dell’app è il sistema di controllo delle spese. Grazie ad un’interfaccia chiara e pulita si verificano movimenti e saldo e si classificano le spese attraverso un sistema di categorie. Alcuni si chiedono se sia possibile aprire un conto N26 da minorenni. L’azienda però precisa che il cliente deve aver compiuto almeno 18 anni di età per usufruire del loro servizio.

Un limite della prepagata N26 è che non ci sono gli F24 italiani e quindi non è possibile pagare le normali tasse del Fisco nostrano. Non ci sono i bollettini MAV. I pagamenti sono effettuabili praticamente solo con bonifico bancario e ovviamente usando la carta.

Advertisement. Scroll to continue reading.

YAP

YAP è un’app per pagare senza contanti, pensata per i minorenni. È firmata Nexi e permette di pagare via smartphone in negozio e online con una carta prepagata digitalizzata, oltre che di scambiare denaro tra amici. È disponibile dai 12 anni in su, ed è totalmente gratuita, senza costi d’iscrizione, canone annuo o commissioni. Oltre alla carta virtuale, inoltre, è possibile richiedere la carta fisica YAP, che ha un costo di emissione di € 9,95. YAP è una carta prepagata con Iban dato che, appunto, è possibile ricaricarla tramite bonifico bancario.

Seppur medio-bassi, i limiti della carta YAP non sono problematici dato che una carta simile viene utilizzata prevalentemente da adolescenti, giovani e da individui che vogliono sostituire il contante usato quotidianamente con una soluzione più pratica. Tra questi vi sono:

  • Plafond: la disponibilità massima del conto è pari a € 1.500 al mese
  • Prelievo contante: al massimo € 250 al giorno
  • Ricarica: oltre a alcuni limiti per singola ricarica, rimane il monte massimo di € 1.500 ricaricabile in un mese sulla carta (per rispettare il plafond)

REVOLUT

Revolut è l’innovativa carta prepagata particolarmente indicata per chi viaggia molto, in quanto ad ogni uso viene indicato il tasso di cambio applicato, che sarà tra i più favorevoli, e il suo utilizzo avviene senza costi. Revolut è un “e-conto”, ossia un conto online a cui è associata una carta virtuale. Nel caso si abbia necessità di una carta fisica è possibile richiederla, e arriverà nel giro di pochissimi giorni in qualsiasi parte del mondo. Revolut è una delle rarissime carte/app in grado di gestire ben 5 cripto-valute differenti:

  • Bitcoin
  • Litecoin
  • Ethereum
  • Bitcoin Cash
  • XRP

Nel caso si sottoscriva il piano standard, ottenere e utilizzare Revolut è assolutamente gratuito. Come anticipato, nessun costo viene addebitato per utilizzare Revolut, solo nel caso di richiesta di invio della carta di debito al proprio indirizzo viene richiesto un pagamento di 6 Euro. Nessun costo inoltre è presente in fase di apertura account, di utilizzo dell’app, di caricamento importi sulla prepagata e nemmeno in fase di cambio valuta.

Viene previsto un costo, pari al 2%, nei casi di transazioni superiori a 500 Sterline o nel caso di prelievi superiori a 200 euro mensili. Il piano standard è consigliato per coloro che utilizzeranno la carta come prepagata, ma non per non frequenti viaggi all’estero. Il piano Revolut Premium viene invece consigliato per coloro che intenderanno utilizzare Revolut come il proprio conto corrente principale o che viaggiano molto spesso all’estero. Costa 7,99 Euro al mese e permette di non avere limiti in merito agli scambi e ai trasferimenti e nessun costo relativo a transazioni superiori a 500 Sterline. Permette inoltre di ottenere una serie di assicurazioni quando si viaggia all’estero, quali assicurazioni mediche e assicurazione in caso di smarrimento bagagli e ritardi o cancellazione di voli.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Revolut Premium garantisce inoltre assistenza customer service prioritaria e, a chi interessato, la possibilità di avere un accesso istantaneo alla contrattazione di cinque criptovalute. È importante sottolineare che nel caso in cui sulla carta Revolut sottoscritta in Italia venga detenuta una giacenza media superiore ad Euro 5.000 il cliente dovrà compilare il quadro RW del modello Unico o 730, in quanto essendo un conto estero, lo Stato Italiano non potrebbe applicare immediatamente e automaticamente la tassazione prevista. In caso di furto o smarrimento della propria carta Revolut, dalla propria app è possibile immediatamente bloccarne l’utilizzo.

CARTA PREPAGATA PAYPAL

La Prepagata PayPal è una carta ricaricabile nominativa che può essere usata per fare acquisti online e nei negozi che espongono il logo MasterCard, in Italia e all’estero. Puoi essere collegata al conto PayPal ed essere usata come metodo di pagamento per gli acquisti online. Può essere richiesta online e spedita a casa o ritirata presso un punto vendita LIS CARD di Lottomatica. Per iniziare a usarla, dovrà essere prima ricaricata. Sono disponibili tre metodi di ricarica:

  • Trasferimento di denaro dal saldo PayPal.
  • Ricarica tramite contanti o con una carta Pagobancomat nei punti vendita LIS CARD di Lottomatica. 
  • Bonifico dal tuo conto bancario.

Non c’è alcuna commissione per il rilascio della carta prepagata PayPal ma solo un costo di attivazione di 9.90€. Le commissioni di ricarica vanno da 1.10€ a 2.50€ mentre quelle per i prelievi da 1.90€ a 3.90€ (gratuite presso ATM del Gruppo Banca Sella). Per i costi di ogni singola operazione è necessario leggere il foglio informativo del contratto sottoscritto.

Con la Prepagata PayPal è possibile prelevare contanti da qualsiasi sportello bancomat abilitato che espone il logo MasterCard e presso qualsiasi tabaccheria del circuito Lottomatica Italia. La carta prepagata PayPal è una carta conto che si comporta come un conto corrente senza esserlo. Grazie all’IBAN è infatti possibile effettuare operazioni come domiciliazioni, accrediti, bonifici. Può essere utilizzata come carta di pagamento in tutto il mondo e per acquisti online e permette di ritirare contanti ovunque, presso i Punti Vendita Lis Card di Lottomatica, dagli sportelli Bancomat del circuito MasterCard e dal proprio conto PayPal se si decide di aprirne uno. Il limite massimo con il quale è possibile ricaricare la carta prepagata PayPal è di 10.000€: ogni singola ricarica non può comunque superare i 2.500€. Sono consentite massimo 2 ricariche giornaliere. L’importo massimo da prelevare in contanti è di 250€  presso i Punti LottomatiCard e di 500€ presso gli sportelli automatici ATM.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Written By

Comments

You May Also Like

Economia

8 dicembre. Questa è la data di inizio del tanto acclamato Cashback di Stato. Così tanto acclamato da sembrare una rivoluzione epocale. In realtà...

Economia

Non se ne esce. Gli esercenti, e anche alcuni parlamentari, danno la colpa dei nostri problemi economici ai colossi dell’e-commerce. Secondo loro la diminuzione...

Economia

A causa della burocrazia e complesse procedure normative europee, l’economia digitale ha subito una flessione del 30% nell’ultimo anno. La burocrazia colpisce ancora. Ma...

Advertisement