0
https://open.spotify.com/episode/5AAQMrghNPMMFfplyMH4Tb?si=YkguH6pfQ6afUrkKFeL5PQ

Il bonus 2020 per permettere alle famiglie e alle imprese di rinnovare i propri dispositivi e la propria connessione internet è ora disponibile. Promette un voucher fino a 500 euro per l’acquisto di PC e tablet e per aderire a servizi di connessione superiori a 30 Megabyte.

Ma chi può beneficiare di questo bonus? ed è davvero utile per rimanere al passo coi tempi?

Sempre in ritardo

Cominciamo col dire che forse questo tipo di iniziativa sarebbe stata molto più utile qualche mese fa. Quando le imprese avevano quasi tutti i propri dipendenti in smart working e gli studenti necessitavano di almeno un tablet per seguire le lezioni, il bonus 2020 avrebbe avuto un senso.

E invece il governo in quei periodi ha pensato bene di dare gli incentivi sulle bici e i monopattini elettrici.

Bravi, questo si che ha aiutato le famiglie.

Ma finalmente si sono destati da un sonno lungo almeno 10 anni. Questo è ciò che scriverei se davvero questo bonus avesse un’utilità per il nostro paese. E invece come al solito l’innovazione tecnologica è messa all’ultimo posto.

A chi serve davvero il Bonus 2020

Il bonus 2020, come è giusto che sia, servirà principalmente per le famiglie più in difficoltà. Come si legge nel bonus avranno diritto al bonus più alto le famiglie con un ISEE più basso per poi passare a quelle più fortunate. Il bonus arriverà fino a 500 euro per chi ha un ISEE fino a 20.000 euro e di 200 euro per chi è nei 50.000 euro

In sintesi funziona così:

Bonus da 500 euro con Isee fino a 20.000 euro:

  • 200 euro per l’acquisto di servizi di connettività con velocità non inferiori a 30 Mbit/s
  • 300 euro per tablet e PC in comodato d’uso (non si parla di acquisto)

Bonus da 200 euro con Isee fino a 50.000 euro:

  • 200 euro per l’acquisto di servizi di connettività con velocità non inferiori a 30 Mbit/s

Ma è davvero così semplice ottenere questi bonus?

In questo podcast analizzeremo i requisiti e cosa davvero consento di fare i bonus 2020.

Angelo Tropeano
Sono bravo con le parole ma spesso non ne trovo. Cinico e sarcastico ma non per colpa mia.

Nazismo: la “scienza” durante il Terzo Reich

Previous article

Andrà tutto bene alla fine…forse

Next article

Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More in Tech